Home Articoli HP Tutti vogliono lavorare alla Ferrero: l’azienda piemontese più desiderata di Google tra...

Tutti vogliono lavorare alla Ferrero: l’azienda piemontese più desiderata di Google tra i giovani professionisti italiani

1720
SHARE

Tutti vogliono lavorare alla Ferrero: l’azienda piemontese più desiderata di Google tra le preferenze dei giovani professionisti italiani

È proprio vero che tutti vogliono lavorare alla Ferrero.
Si tratta di uno degli esempi più virtuosi dell’imprenditoria piemontese, italiane e internazionale. Una realtà che è partita da Alba per andare alla conquista del mondo, aprendo nuovi stabilimenti, rilevando altre aziende e conquistando tutti i mercati esteri di maggior rilievo.
Un marchio che è sinonimo di qualità, affidabilità e solidità, che si è costruito un’immagine prestigiosa anche e soprattutto tra i più giovani. E proprio i giovani italiani dimostrano di essere particolarmente attratti dalla possibilità di trovare un impiego all’interno di una delle più famose aziende dolciarie del mondo.
In quest’ottica rientra il piazzamento della Ferrero al primo posto della classifica “Italy’s most attractive esploder 2018“. Si tratta di una ricerca redatta dalla società svedese Universum Global, che è giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione.
L’obiettivo di questa ricerca è quello di rilevare quali siano i datori di lavoro più attrattivi per i giovani professionisti, che hanno realizzato un percorso universitario in economia e hanno maturato un’esperienza lavorativa compresa tra 2 e 12 anni, e per gli studenti italiani.
In totale, hanno partecipato a questa rilevazione ben 40mila e 600 studenti di 44 Università italiane e 11mila e 400 professionisti, sempre operativi sul territorio nazionale. Questi hanno anche eletto Google come seconda azienda maggiormente attrattiva (unica non attrattiva), mentre gli altri tre posti sono andati ad altrettanti colossi del nostro Paese. Parliamo di Intesa Sanpaolo, Unicredit e Ferrari. Gusti variegati, che spaziano in diversi settori.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here