Home Articoli HP Regione Piemonte, in arrivo un maxi piano di assunzioni nel settore sanitario

Regione Piemonte, in arrivo un maxi piano di assunzioni nel settore sanitario

7478
SHARE
Male nurse pushing stretcher gurney bed in hospital corridor with doctors & senior female patient
Tempo di lettura: 1 minuto

Regione Piemonte, in arrivo un maxi piano di assunzioni nel settore sanitario: occorre nuovo personale per rafforzare il sistema

La Regione Piemonte si prepara a un maxi piano di assunzioni per il settore della sanità.
Lo ha annunciato proprio l’Assessore di competenza, Antonio Saitta, che ha anche specificato i motivi di questa manovra.
Nello specifico, il sistema sanitario regionale ha bisogno di nuovi assunti per potersi rafforzare. Non bastano le classifiche a livello nazionale, che testimoniano il buono stato di salute del tessuto sanitario.
Pochi giorni fa, infatti, il Piemonte si è piazzato al terzo posto nella Griglia Lea dell’anno 2016. La nostra regione si è guadagnata il gradino più basso del podio (meglio hanno fatto solo Veneto e Toscana) per quanto riguarda i Livelli essenziali di assistenza, in base alle attività di prevenzione collettiva e sanità pubblica, l’assistenza distrettuale e l’assistenza ospedaliera.
Le notizie positive non sono comunque un buon motivo per tenere bloccate le assunzioni, che dovranno riprendere per tamponare le falle di un sistema che patisce qualche inconveniente.
Così, la Regione Piemonte sta preparano un documento, che sarà pronto nella prossime settimane (verosimilmente entro novembre). Uno scritto che porrà le basi di questa operazione di rinnovamento.
Occorrerà capire quali margini di manovra ci saranno, poiché le Regioni sono in contatto con l’Esecutivo per ottenere un finanziamento da un miliardo di euro dedicato esclusivamente alle assunzioni. Se la richiesta andasse a buon fine, si aprirebbero le porte per numerosi professionisti del settore.


Commenti

Correlato:  Videosorveglianza con i droni, due fratelli torinesi conquistano gli USA con un'invenzione
SHARE