Home Articoli HP Il grande esordio del Piemonte sulla Guida Espresso 2019: sono 74 i...

Il grande esordio del Piemonte sulla Guida Espresso 2019: sono 74 i ristoranti premiati con almeno un cappello da cuoco!

3135
SHARE
Il grande esordio del Piemonte sulla Guida Espresso 2019: sono 74 i ristoranti premiati con almeno un cappello da cuoco!
Il grande esordio del Piemonte sulla Guida Espresso 2019: sono 74 i ristoranti premiati con almeno un cappello da cuoco!
Tempo di lettura: 1 minuto

Il grande esordio del Piemonte sulla Guida Espresso 2019: sono 74 i migliori ristoranti piemontesi premiati con almeno un cappello da cuoco!

 

Il Piemonte, ormai celebre in fatto di cucina, esordisce sulla Guida Espresso 2019, contando ben 74 ristoranti premiati con almeno un cappello da cuoco.

 

Rimane in testa alla classifica Piazza Duomo di Enrico Crippa ad Alba che ottiene la valutazione più alta, 5 cappelli da cuoco, riconfermando il proprio posto tra i migliori della ristorazione italiana. Un importante riconoscimento spetta a Condividere, il ristorante della Nuvola Lavazza, che grazie alla coppia Zanasi Adrià e una preparata squadra di giovani in sala e cucina riesce ad aggiudicarsi tre cappelli da cuoco dopo solo quattro mesi dalla inaugurazione.

 

Un altro locale di tradizione è l’Antica Corona Reale che con lo chef Gianpiero Vivalda si guadagna quattro cappelli mettendosi al pari con altri due locali torinesi: Del Cambio e Villa Crespi. Altri sette ristoranti piemontesi, oltre a Condividere, sono stati premiati con tre cappelli da cuoco:

  • All’Enoteca di Canale;
  • Dolce Stil Novo alla Reggia di Venaria;
  • Guido nella Villa Reale a Serralunga d’Alba;
  • Osteria Arborina nella Morra;
  • Combal Zero di Rivoli;
  • Christian & Manuel di Vercelli;
  • La Madernassa di Guarene.

 

Correlato:  Torino, lotta alle zanzare: il Comune stanzia 40mila euro

Tra i premiati con due cappelli, possiamo ricordare:

  • Magorabin;
  • Spazio 7 Torino;
  • Vintage 1997 a Torino;
  • Gardenia a Caluso;
  • La Credenza a San Maurizio Canavese.

 

Un cappello per:

  • Banco e Consorzio di Pietro Vergano e Andrea Gherra;
  • Gatto Nero;
  • Capriccioli;
  • Carignano dell’hotel Sitea;
  • Magazzino 52;
  • Villa Toboldi a Canale;
  • Il Faggio a Pollone;
  • l’Atelier dell’hotel Eurossola a Domodossola;
  • La Mugnaia ad Ivrea;
  • Marcelin a Montà d’Alba;
  • Matteo Caffè e Cucina a Biella.

 

La guida completa è disponibile in edicola ed in libreria. In alternativa, è anche possibile scaricare l’app.

Andrea Mistretta

(Foto tratta da Ristorante Del Cambio)



Commenti

SHARE