Home Animali Pet Therapy, il Piemonte chiede l’estensione a tutta Italia e a carico...

Pet Therapy, il Piemonte chiede l’estensione a tutta Italia e a carico del Servizio Sanitario Nazionale

999
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Pet Therapy, il Piemonte chiede al Governo l’estensione in tutta Italia e a carico del Servizio Sanitario Nazionale della pratica

Sulla Pet Therapy, il Piemonte scommette davvero parecchio. Così tanto da richiedere, mediante l’amministrazione regionale, l’estensione di questa pratica a tutta Italia e con i costi completamente a carico del Servizio Sanitario Nazionale.
È questa la proposta che l’Assessore alla Sanità della Regione PiemonteAntonio Saitta, si appresta a formalizzare al Ministero della Salute, affidato a Giulia Grillo.
Si tratta di una proposta davvero interessante, oltre che vantaggiosa. La Pet Therapy, come è possibile immaginare, permette di porre rimedio ad alcune patologie mediante l’ausilio degli animali. La compagnia degli amici a quattro zampe consente infatti a numerosi pazienti di affrontare al meglio i propri problemi di salute, siano essi fisici o mentali.
Una pratica molto in voga, che sta prendendo piede con sempre maggiore insistenza. Questo perché, coniugando la terapia con la passione per gli animali, i risultati ottenuti nei vari casi di applicazione sono davvero sorprendenti e positivi.
Perché, dunque, non estendere una simile terapia a tutto il Paese, facendo gravare l’eventuale costo a carico del Sevizio Sanitario Nazionale? All‘Esecutivo spetterà l’ultima parola, anche se non ci dovrebbero essere grossi ostacoli sulla buona riuscita della proposta.
(Foto tratta da Focus.it)


Commenti

Correlato:  Alberi in Centro, a Torino torna l'iniziativa che colora di verde il cuore della città
SHARE