Home Articoli HP Il bordello delle bambole robot di Torino riaprirà in un albergo: risolte...

Il bordello delle bambole robot di Torino riaprirà in un albergo: risolte le irregolarità

8445
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Il bordello delle bambole robot di Torino riaprirà in un albergo: la sede sarà spostata, sono state risolte le irregolarità

I controlli dei vigili avevano portato alla sua chiusura, ma il bordello delle bambole robot di Torino si prepara a riaprire.
La tanto chiacchierata attività del marchio LumiDolls sarà infatti spostata in un albergo. Una decisione presa per risolvere le irregolarità riscontrate nel blitz della Polizia Municipale, che aveva imposto la chiusura del locale perché non rispettava il regime dell’attività di affittacamere.
Così, il bordello con le prostitute in lattice sarà spostato dagli spazi del cortile di Mirafiori e sarà allestito da un’altra parte. La nuova sede sarà verosimilmente un albergo, anche se non è ancora stata specificata la precisa ubicazione.
LumiDolls ha dunque risolto le irregolarità con un incontro in Comune, con il quale è stato anche sottolineato che non sono da segnalare problemi di igiene (dei quali si sospettava dopo i controlli).
Una novità che spingerà i numerosi frequentatori a sfruttare le proprie prenotazioni e a usufruire di un servizio che in Italia è destinato a spopolare. La buona notizia riguarda sicuramente i residenti della zona in cui era stata realizzata la vecchia sede, i quali da tempo manifestavano molto dissenso per quanto avveniva negli orari serali e per il rapido cambiamento (in negativo) dell’area.


Commenti

Correlato:  Esoterica Festival 2018 torna a Torino e sarà per la prima volta al Pala Alpitour!
SHARE