Home Articoli HP Ristorante Del Cambio, la cantina utilizzata per cene esclusive

Ristorante Del Cambio, la cantina utilizzata per cene esclusive

1029
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Ristorante Del Cambio, la cantina è la novità delle cene esclusive

Al ristorante Del Cambio, la cantina viene valorizzata per cene esclusive.

È l’originale proposta che è stata lanciata nel corso del 2017, che rende sempre più affascinante e unico questo ristorante. Nel cuore di Torino si può cenare in grande stile tra vini e piatti di altissima qualità.

Ne sono esempio prelibatezze come “Gamberi, anice e brodo piccante”, “Pasta in gelatina e asparagi verdi”, “Vitello alle acciughe e insalata alle spezie”, “Pane alla nocciola” e “Gelato al caffè”.

Le cantine sono un punto che unisce la modernità all’antichità. Chi deciderà di concedersi un pasto sotterraneo potrà beneficiare delle luci al led con le candele. Potrà scambiare due chiacchiere con i commensali in un ambiente insonorizzato, dotato di microclimatizzazione. Un’atmosfera unica, alla quale contribuiscono le pareti a botte di mattoni a vista cotti nelle fornaci 500 anni fa.

Per il ristorante Del Cambio, la cantina rappresenta un luogo di convivialità, ma anche un angolo di storia e di tradizioni. Qui sono presenti 19mila bottiglie e 2mila 200 etichette, provenienti da ogni parte del mondo. Per citarne alcuni, troviamo Barolo e Barbaresco, ma anche il Riesling del Reno, il Romanée-Conti, Domaine Leroy, Prieuré-Roch, Comtes Lafon, Dugat-Py. E ancora i Lafite Rothschild, Mouton Rothschild, Haut Brion, Margaux e i rossi del Rodano con gli Hermitage. Ciliegina sulla torta sono gli Chateau d’Yquem. Per altri vini made in Italy bisogna guardare ai prodotti toscani e siciliani.

Correlato:  Riqualificazione di Porta Palazzo, in programma la costruzione di un ostello

Insomma, tutti gli elementi necessari per una cena di altissima classe. Un’occasione non certo per tutti, che però vale la pena provare. Almeno per chi ne ha la possibilità.



Commenti