Home Articoli HP Inizia il Salone del Gusto di Torino 2018: dettagli e informazioni dell’evento

Inizia il Salone del Gusto di Torino 2018: dettagli e informazioni dell’evento

27113
SHARE
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Salone del Gusto di Torino 2018 scalda i motori: l’evento inizia oggi e regala alla città colori, profumi e sapori unici

È finalmente arrivato il momento tanto atteso del Salone del Gusto di Torino 2018.
Una manifestazione di grandissima importanza a livello nazionale e internazionale, che trasformerà la città della Mole la capitale mondiale dell’enogastronomia per i prossimi giorni.
Nello specifico, la kermesse farà puntare i riflettori sul capoluogo piemontese da oggi, giovedì 20, fino a lunedì 24 settembre.
Quella di quest’anno è la dodicesima edizione della rassegna, che nel 2018 propone interessanti novità. Gli organizzatori, ovviamente, sono sempre Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte. All’appello non mancheranno la collaborazione e il sostegno del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Nonostante si tratti di un evento esteso, che coinvolgerà tutta la città, la location principale sarà Lingotto Fiere. La sede è stata appositamente selezionata dagli organizzatori, che non sono rimasti del tutto soddisfatti dal Parco del Valentino nell’edizione di due anni fa, principalmente per le numerose segnalazioni dei partecipanti.

Dettagli dell’evento: orari di apertura e location coinvolte

I cinque giorni di apertura andranno, come detto, da giovedì 20 a lunedì 24 settembre 2018. Nello specifico, gli orari di apertura e chiusura dei singoli giorni saranno i seguenti:
– giovedì 20, venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 dalle 10:00 alle 24:00;
– lunedì 24 dalle 10:00 alle 19:00.
In queste intense giornate, i partecipanti avranno modo di prendere parte a un vasto assortimento di eventi. Nel programma sono previsti aperitivi, degustazioni, cene, mostre, spettacoli, tour, visite guidate, mercati, giochi, laboratori, convegni e conferenze.
Tra questi, ci sarà spazio per le cinque tematiche principali: Slow Fish, Slow Meat, Semi, Cibo e salute e Api e insetti.

Nello store Eataly Lingotto, i visitatori avranno la possibilità di assistere ai laboratori sui formaggi europei abbinati ai tè asiatici.

Correlato:  Le migliori pasticcerie di Torino secondo la Guida Gambero Rosso 2019

L’Enoteca sarà realizzata, ancora una volta, nella suggestiva cornice di Palazzo Reale. Grande spazio sarà riservato alle conferenze, che si terranno nel centro della città, grazie anche alla collaborazione del Circolo dei Lettori di Torino.

Faranno il loro esordio tra le location ospitanti anche EDIT e La Nuvola Lavazza, che ospiteranno incontri e laboratori dedicati a diverse prelibatezze (riso, pizza, caffè e molto altro).

Biglietti, prezzi e informazioni

Per quanto riguarda i biglietti, il Salone del Gusto di Torino 2018 mette a disposizione una vasta offerta di tariffe per partecipare.
I prezzi per ogni modalità di adesione sono i seguenti:
– 5 euro per gli acquisti online + 1 euro di prevendita (totale 6 euro);
– 10 euro per gli acquisti in biglietteria;
– 20 euro per gli abbonamenti online e 2 euro e 50 aggiuntivi per la prevendita, che danno modo di accedere all’evento per tutti i giorni della sua durata;
– Per quanto riguarda le scolaresche, è previsto, in caso di partecipazione di intere classi, un costo di 1 euro 50 a studente + 1 euro e 50 ad accompagnatore;
– Ingresso gratis per i bambini di età compresa tra 0 e 12 anni e per gli anziani che hanno superato i 70 anni di età.
Occorre ricordare che l’intero incasso, una volta coperti i costi di gestione, sarà destinato totalmente al finanziamento della partecipazione dei delegati di Terra Madre e ai progetti della rete Slow Food in Africa. 
Per ulteriori dettagli e informazioni è possibile consultare il sito dell’evento. Qui sarà possibile conoscere i particolari delle tariffe e delle attrazioni proposte.


Commenti

SHARE