Home Articoli HP Il Politecnico di Torino domina e vince in Nevada con la sua...

Il Politecnico di Torino domina e vince in Nevada con la sua bici da oltre 130 km orari

3254
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Il Politecnico di Torino vince il World Human Powered Speed in Nevada con la sua bici da oltre 130 km orari

È arrivata un’altra grande soddisfazione per il Politecnico di Torino.
Il Team Policumbent dell’ateneo torinese, infatti, si è aggiudicato il World Human Powered Speed Challenge. La rassegna, si è svolta a Battle Mountain, in Nevada, negli Stati Uniti, e ha visto impegnati i ragazzi del Poli in una competizione che si è rivelata doppiamente vincente. Il Team Policumbent, infatti, ha battuto l’Università di Toronto e la UIT di Annecy nella categoria universitaria, e ha trionfato anche nella categoria assoluta maschile.
Questo straordinario risultato è stato ottenuto grazie al prototipo Taurus, la bicicletta reclinata e carenata che viene azionata esclusivamente mediante la potenza muscolare. Il mezzo, che è stato messo alla prova su un tracciato rettilineo di 10 km, è riuscito a raggiungere la velocità di 133,25 km orari grazie ad Andrea Gallo. Quest’ultimo, con questa performance, ha stabilito il nuovo record italiano ed è entrato nella graduatoria dei “quattro uomini più veloci del pianeta”.
Una soddisfazione enorme, per il Politecnico e anche per Torino, realizzata grazie a ragazzi preparati che puntano già alla competizione del 2019 per ripetersi e migliorare questi straordinari record.
(Foto tratta da https://poliflash.polito.it)


Commenti

Correlato:  Palazzo Madama, la proprietà passa al Comune di Torino