Home Articoli HP Al Museo Egizio arriva Pharaoh’s Day, una giornata speciale dedicata a tutte...

Al Museo Egizio arriva Pharaoh’s Day, una giornata speciale dedicata a tutte le famiglie

456
SHARE

Al Museo Egizio arriva Pharaoh’s Day: domenica 16 settembre sono in programma attrazioni e divertimento per tutte le famiglie

 

Domenica 16 settembre al Museo Egizio arriva Pharaoh’s Day.

 

Una giornata dedicata a tutte le famiglie, che accoglierà adulti e bambini con tante interessanti e divertenti attrazioni. La struttura di via Accademia delle Scienze proporrà a tutti coloro che intenderanno partecipare una serie di attività, che si terranno all’interno delle sale espositive e che si svolgeranno anche grazie alla collaborazione con la rivista per famiglie Giovani Genitori.  L’evento inizierà alle ore 09:00 e si concluderà alle ore 18:30, mentre l’ultimo ingresso sarà consentito alle ore 17:30.

 

Il programma di Pharaoh’s Day

 

Come detto, Pharaoh’s Day darà spazio proprio a tutti, grandi e piccini. Vediamo nel dettaglio il programma di questa speciale giornata al Museo Egizio.

 

Dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00, presso il cortile e il piano terra, ci sarà “Trucca Bimbi con gli animatori del Circo Wow”. Un’attività alla quale possono prendere parte tutti.

A partire dalle ore 10:00 fino alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 16:00, ogni mezz’ora, si potrà assistere a “I racconti del Sistro”. Si tratterà di un’attrazione disponibile in diverse sale, che sarà caratterizzata dal racconto delle storie e delle favole straordinarie sull’antico Egitto mediante appunto il sistro. Quest’ultimo è antico strumento musicale legato al culto della dea Iside.

 

Nello specifico, saranno proposte le seguenti narrazioni:

· “Il principe e il serpente che prevedeva il futuro” in Sala 4 al Piano 2;

 

·  “Merit e le pozioni” magiche in Sala 7 al Piano 1;

 

· “Che fine ha fatto Osiride?”  in Sala 12 – Piano 1;

 

· “Il mito di Sekhmet, la Potente” in Sala 14B al Piano Terra.

 

Nella Sala 14B, al Piano Terra, inizierà dalle ore 11:00 “In Galleria si canta”. Si potrà assistere all’esibizione di Pequeñas Huellas e Voci bianche del Coropò, sotto la direzione di Maria Silvia Merlini e con Andrea Stefenell al pianoforte.

Nella Sala 15 del Piano Terra e nell’aula didattica del Piano 2, dalle ore 10:30 alle ore 11:30 e dalle ore 13:30 alle ore 14:30, si potrà partecipare a Bricks4Kidz: gioca e impara con i mattoncini LEGO”. Sarà possibile cimentarsi nella costruzione di modelli semplici e colorati, alcuni anche motorizzati. I soggetti delle costruzioni saranno principalmente animali, divinità e oggetti della vita quotidiana dell’antico Egitto, tutti eccezionalmente realizzati con i mattoncini LEGO. A questo laboratorio possono prendere parte i bambini dai tre anni in su e gli adulti. Per questo laboratorio è possibile anche effettuare la prenotazione direttamente al desk di Giovani Genitori, posizionato al Piano – 1, il giorno dell’evento.

Presso la Sala 10, al Piano 1, dalle ore 10:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 16:00 sarà possibile prendere parte a “Nativi matematici alla base delle piramidi.”. Si tratterà di un laboratorio dedicato a bambini e adulti, focalizzato sui numeri e sulla geometria. Qui si potrà scoprire i numeri e i segreti delle piramidi insieme agli autori del libro “Nativi Matematici”.

Come per il laboratorio Bricks4Kidz: gioca e impara con i mattoncini LEGO”, anche in questo caso è possibile prenotare i vostri posti per le attività presso il desk di Giovani Genitori al Piano -1 il giorno dell’evento.

La Sala 5 del Piano 2 ospiterà invece “La musica racconta”. Dalle ore 11:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 16:00, coloro che assisteranno saranno protagonisti di un viaggio nel tempo grazie all’esibizione dei musicisti di Unione Musicale.

Nella Sala 3, al Piano 2, si svolgerà, dalle ore 11:30 alle ore 12:15 e dalle 14:30 alle ore 15:15 “Alla scoperta del tesoro delle api”. Anche in questo caso parliamo di un laboratorio, che è rivolto ai bambini e che intende far scoprire ai più piccoli l’importanza di questi insetti nell’antico Egitto. All’epoca, le api erano considerate, in base alle credenze egizie, delle lacrime di Ra cadute sulla Terra, mentre il miele proveniva dal cielo. Una visione che dava molto risalto a questi due elementi della natura, tanto che gli egizi divennero anche abili apicoltori. Nel laboratorio, i bambini avranno inoltre l’opportunità di degustare diverse varietà di miele con colori e fragranze differenti e costruire una candela con la cera.

Come per i laboratori Bricks4Kidz: gioca e impara con i mattoncini LEGO” “Nativi matematici alla base delle piramidi.”, anche in questo caso è possibile prenotare i vostri posti per le attività presso il desk di Giovani Genitori al Piano -1 il giorno dell’evento.

Dalle ore 12:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 16:00, i bambini che prenderanno parte a “Stelevisione” vestiranno per un giorno i panni dei giornalisti. Qui, i piccoli potranno intervistare gli egittologi del Museo Egizio, i quali saranno impegnate nel rispondere alle domande per soddisfare le curiosità di tutti. I video delle interviste saranno girati presso la Sala 6 del Piano 1. Dopodiché saranno pubblicati sul Canale YouTube del Museo Egizio.

Nella Sala 14B del Piano Terra, dalle ore 16:00 alle ore 18:00, si potrà assistere a “Bombetta III e la maledizione di Sekhmet”. Lo spettacolo sarà curato da Davide Toscanocon il supporto musicale di Giuseppe Berardi.

Infine, si potrà accedere allo Spazio Zero Sei Egizio. L’ambiente è stato recentemente inaugurato e dà ai visitatori la possibilità di vivere un’esperienza unica e di arricchire il proprio bagaglio della conoscenza della civiltà egizia. Si potrà beneficiare di un itinerario ludico, che proporrà riferimenti e di stimoli visivi, che avviene sotto la guida di educatori specializzati. In questo caso, i bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni partecipano a un’attività propedeutica alla visita. Nel frattempo, i genitori possono godersi in tutta tranquillità la visita all’interno del museo. Per poter accedere, però, in questo caso è necessario esibire il biglietto d’ingresso del Museo.

 

In occasione del Pharaoh’s Day, lo Spazio sarà aperto al pubblico dalle 10:00 alle 17:00 con tariffe speciali. Il costo di accesso per un bambino sarà di 3 euro, mentre per due bambini sarà di 5 euro. Inoltre, per i neonati e le loro mamme sarà messa a disposizione una apposita area di accoglienza a libero accesso, per la quale è comunque necessario esibire il biglietto del museo. Qui saranno utilizzabili una comoda postazione per l’allattamento, un fasciatoio e dei libri.

 

Le attività che si terranno presso lo Spazio dureranno 2 ore. Per ottenere maggiori dettagli e informazioni è possibile mandare una e-mail all’indirizzo spazioegizio@xkeimpresasociale.it.

Le tariffe per l’accesso al Museo Egizio durante Pharaoh’s Day

Per la giornata Pharaoh’s Day sono previste delle tariffe speciali. Queste comprendono, oltre all’ingresso al Museo, anche tutte le attività, fatta eccezione per quelle dello Spazio Zero Sei.

Il Biglietto Intero avrà un costo di 10 euro, mentre il Biglietto Ridotto (riservato a bambini di età compresa tra 6 e 14 anni e possessori di Carta Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card) costerà 5 euro. Il Biglietto Famiglia (2 adulti + 2 bambini) sarà proposto a 20 euro, mentre i bambini fino a 5 anni e le persone con invalidità certificata superiore al 74% (è obbligatorio esibire il certificato in biglietteria) possono accedere gratuitamente (anche con un accompagnatore, nel caso dei disabili).

 

Non è obbligatoria la permanenza fissa all’interno del Museo. È possibile infatti uscire e rientrare, solo dopo aver chiesto al personale il TIMBROCCHIO. Non è invece consentito, per motivi di sicurezza, portare all’interno del museo zaini di qualunque tipologia e dimensione. Anzi, gli zaini, le borse e i bagagli che i visitatori porteranno con loro (di dimensioni superiori a 30 x 40 x 15) dovranno essere depositati nel guardaroba, con un esborso di 1 euro.

Non è inoltre consentito introdurre, all’interno delle sale museali, alcun tipo di cibo o bevanda. È disponibile, al Piano 1, vicino alla sala 7, l’area di ristoro “Pausa Caffè”, dove si potranno acquistare e consumare caffè, bevande e snack dolci e salati.

Infine, i partecipanti devono essere al corrente del fatto che, durante la giornata, saranno effettuate riprese video alle attività per fini promozionali.

Per ulteriori dettagli e informazioni è possibile consultare il sito del Museo Egizio, contattare il numero  011 44 06 903 dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 19:00 e il sabato dalle 09:00 alle 13:00, oppure scrivere una e-mail a info@museitorino.it.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here