Home Articoli HP Il bordello delle bambole robot di Torino già tutto esaurito per oltre...

Il bordello delle bambole robot di Torino già tutto esaurito per oltre un mese: in arrivo nuove aperture

69318
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Il bordello delle bambole robot di Torino già tutto esaurito per oltre un mese, con visitatori provenienti da tutta Torino e da tutta Italia: in arrivo nuove aperture

Il bordello delle bambole robot di Torino ha già fatto registrare il tutto esaurito.
I soci di LumiDolls hanno fatto sapere che la loro attività è già andata sold out fino alla metà di ottobre. Un mese e mezzo di prenotazioni esaurite, visto che la struttura aprirà i battenti a Mirafiori per il 3 settembre.
Una pioggia di telefonate e mail per riservare posti, che hanno visto protagonisti molti uomini, coppie e donne sole. Non si tratta solo di particolari categorie, poiché si parla di un pubblico di età compresa tra i 25 e i 65 anni.
Gli incontri prenotati arrivano addirittura ad avere durate di 4 o 8 ore. Un lasso di tempo che può costare un cifra davvero importante, poiché le tariffe richiedono l’esborso di 80 euro per mezz’ora, 100 euro per un’ora e 180 euro per due ore. Senza contare la penale di 50 euro (in caso di danni alle bambole), che viene restituita ai clienti nel caso in cui non danneggino nulla.
 
La provenienza dei visitatori non è soltanto circoscritta a Torino e al Piemonte. Sono in arrivo nel capoluogo piemontese tantissimi visitatori anche da tutta Italia, con Veneto, Lombardia Liguria in testa. 
Per questo, i proprietari stanno pensando all’apertura di nuovi locali dello stesso genere. Sempre a Torino o in altre parti d’Italia? Non si sa, ma quello che è certo è che questa novità sta spopolando tra curiosità, tentazioni di provare e aspre critiche. La nostra città sembra aver trovato una stranissima “nuova leva del turismo”.


Commenti

Correlato:  Nasce a Torino Plartwo, museo del design nell'area Open Incet
SHARE