Home Articoli HP FCA, Magneti Marelli è in vendita, le cifre dell’affare: il fondo americano...

FCA, Magneti Marelli è in vendita, le cifre dell’affare: il fondo americano potrebbe rilevarla pagando anche i debiti

30713
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

FCA, Magneti Marelli è in vendita, le cifre dell’affare: il fondo americano potrebbe rilevarla pagando anche i debiti, ma ci sono altri scenari

Per FCA, Magneti Marelli è in vendita. Ormai non è più un mistero, poiché già da tempo è stato avviato il processo di scorporamento delle attività dell’azienda.
Come aveva anticipato il Wall Street Journal, la strategia di Sergio Marchionne di quotare in borsa il marchio è stata interrotta da Mike Manley, che ha in mente manovre diverse.
Il nuovo amministratore delegato deve concentrarsi su altre attività e pensa di realizzare un guadagno maggiore dalla vendita dell’azienda di componentistica per autoveicoli.
Nonostante un ricavo annuo che si avvicina agli 8 miliardi di euro, Magneti Marelli potrebbe essere essere venduta per una cifra compresa tra i 3,23 e i 7 miliardi di euro. Una somma che si attesterebbe più verosimilmente tra i 4 e i 5 miliardi di euro, poiché il reale valore conferito al marchio è di poco più di 3 miliardi di euro.
In questo senso, il soggetto acquirente sarebbe il fondo americano Kkr, che arriverebbe a sborsare una somma maggiore rispetto al valore per ora attribuito.
Questo perché, come ha confermato anche Tgcom24nella sezione Tg EcoNomy delle 18:00 del 24 agosto, Magneti Marelli potrà essere ceduta per una cifra compresa tra 5 o 6 miliardi, debiti compresi. Kkr ha infatti intenzione di rilevare il marchio pagando anche i debiti, assicurandosi con ogni probabilità le prestazioni del marchio.
Ora, però, sembrano volersi fare avanti altri soggetti, che si sono interessati alla situazione. Secondo Bloomberg, potrebbero inserirsi, in questo scenario, Apollo Global Management e Bain Capital. Le voci non sono state confermate, ma pare che ora Magneti Marelli possa finire al centro di una gara al rialzo.
Insomma, FCA si appresta a perdere uno dei suoi fiori all’occhiello con oltre 40mila dipendenti, 86 stabilimenti di produzione e 14 centri di ricerca e sviluppo. Una perdita non da poco, vista la portata dell’affare.


Commenti

Correlato:  Marco D'Amore a Torino: il protagonista di Gomorra in città per un evento speciale
SHARE