Home Articoli HP Dopo 28 anni riapre la Cappella della Sindone

Dopo 28 anni riapre la Cappella della Sindone

1396
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

La Cappella della Sindone sarà finalmente restituita ai torinesi: quasi tutti i torinesi under 30 non l’hanno mai vista

La Cappella della Sindone riapre.
Dopo 28 lunghissimi anni di attesa, uno dei gioielli di maggior prestigio della nostra città rivede la luce. L’evento, fissato per la fine del prossimo mese di settembre, vedrà la riapertura al pubblico di questo tesoro architettonico e religioso.
La struttura era stata chiusa nel maggio del 1990 a causa del crollo di sul pavimento un frammento di marmo da un cornicione interno. La sua chiusura fu seguita da un restauro, interrotto nell’aprile del 1997, in occasione del famoso incendio che rischiò di distruggere il sudario.
Gli anni di lavori e i cantieri hanno fatto sì che nessuno vi potesse avere accesso. Quasi tutti i torinesi under 30, dunque, non hanno mai avuto modo di vederla dal vivo.
Ora, la struttura non custodirà più la Sindone, ma sarà ugualmente pronta ad accogliere turisti e visitatori. Inoltre, l’accesso agli spazi non avverrà più attraverso le scale del Duomo di Torino, ai lati dell’altare maggiore, ma dai Musei Reali. Questo perché la Cappella farà proprio parte dei Musei Reali e dei percorsi di visita a essi connessi in futuro. Si tratta di un ritorno alle origini, poiché la corte e il clero, un tempo, accedevano al gioiello realizzato da Guarino Guarini proprio attraverso le Gallerie Sabaude.
Dunque, appuntamento a giovedì 27 settembre per ammirare nuovamente questo capolavoro di Torino.
(Foto tratta da Museo Torino)


Commenti

Correlato:  Piscine aperte a Torino
SHARE