Home Articoli HP I battelli Gtt riprenderanno a navigare nel 2020: ancora sospeso il servizio

I battelli Gtt riprenderanno a navigare nel 2020: ancora sospeso il servizio

894
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

I battelli Gtt riprenderanno a navigare nel 2020: ancora sospeso il servizio, fermo dal naufragio di Valentino e Valentina

Ancora nulla di fatto per una delle attrazioni preferite dai turisti: i battelli Gtt non riprenderanno a navigare sul Po prima del 2020.
È questo quanto emerge dai vertici dell’azienda di trasporto pubblico locale, che si è finora occupata della prestazione del servizio.
Il tragico naufragio di Valentino e Valentina, avvenuto con l’alluvione del novembre 2016, ha spazzato via le imbarcazioni, che non sono ancora state sostituite. Anzi, Valentino ormai è parcheggiato nel deposito di via Fiochetto, mentre Valentina è in corso Novara, completamente danneggiata e irrecuperabile, mentre attraversa una fase di degrado e abbandono totale.
Tempo fa era stato annunciato l’arrivo di altri due battelli, di dimensioni più piccole rispetto alle due imbarcazioni danneggiate. La grande novità, inoltre, sarà rappresentata dall’introduzione di mezzi ad alimentazione elettrica.
Per poter usufruire del servizio di navigazione sul Po, però, bisognerà attendere ancora. Per ora, tutto è bloccato, e si dovrà attendere almeno fino al 2020. Entro i prossimi due anni, infatti, dovranno essere realizzati i battelli e dovrà essere redatto un regolamento sull’utilizzo del fiume. Un regolamento che, al momento, manca.
Un impegno comune, quello di Gtt e dell’amministrazione comunale di Torino, per riportare in città uno dei servizi più amati dai turisti.
(Foto tratta dal sito del Comune di Torino)


Commenti

Correlato:  Eseguito alle Molinette un intervento di ricostruzione del pene: operazione riuscita su un 40enne
SHARE