Home Articoli HP Le fontane di Torino danneggiate e guaste: problemi in diversi parchi cittadini

Le fontane di Torino danneggiate e guaste: problemi in diversi parchi cittadini

367
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Le fontane di Torino danneggiate e poco curate: i problemi degli ornamenti dei parchi, alle prese con guasti e disagi da diverse settimane

Le fontane di Torino sono uno degli elementi fondamentali dei parchi e delle strade della nostra città.
Hanno senza dubbio una funzione estetica, che migliora la bellezza delle aree verdi e delle piazze e, in questa stagione dell’anno, sono essenziali per rispondere alle esigenze di sete dei torinesi.
Si tratta di veri e propri pilastri per Torino, dato che offrono un servizio di ottima qualità e, soprattutto, in maniera del tutto gratuita.
Da alcune settimane, se non mesi, le fontane della città si trovano però a fare i conti con più di un problema.
Gli erogatori di acqua, infatti, sono messi a dura prova da guasti, danni e difficoltà strutturali. Nel caso della Fontana dei Dodici Mesi del Parco del Valentino, per esempio, si è accumulata talmente tanta vegetazione sul fondo da coinvolgere tutta l’acqua presente.
In piazza D’Armi, le tre vasche decorative sono andate in tilt già da fine maggio, quando un primo guasto causò lo spegnimento di due centraline. A ciò ci sono aggiunte altre complicazioni.
Complicazioni e problemi anche burocratici che non hanno dato tregua nemmeno alla fontana dell’Aiuola Balbo (guasto elettrico) e per il ruscello del Giardino Roccioso. In quest’ultimo caso, però, il Comune sta cercando di fare chiarezza sulle difficoltà che hanno comportato il cedimento del terreno in autunno.
Insomma, diverse grane, alle quali l’amministrazione comunale deve fare fronte potendo contare su ristrette risorse economiche. Alcuni problemi sono stati già risolti, mentre altri attendono ancora di trovare una soluzione adeguata.


Commenti

Correlato:  Torino, il teleriscaldamento a San Salvario sarà coperto da una collina verde
SHARE