Home Ambiente L’albero più vecchio di Torino è a rischio: “l’albero della fortuna” è...

L’albero più vecchio di Torino è a rischio: “l’albero della fortuna” è infestato dai calabroni

4411
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

L’albero più vecchio di Torino è a rischio: “l’albero della fortuna” è infestato dai calabroni, richiesto l’intervento del Comune per rimediare al disagio

Brutte notizie per l’albero più vecchio di Torino.
La pianta, ribattezzata dai torinesi come “albero della fortuna“, è in questi giorni interessato da una infestazione di calabroni. I pericolosi insetti hanno iniziato a presidiare l’aria e a rendere anche poco gradevole, per i frequentatori abituali del Parco della Tesoriera, il transito nell’area verde.
Il nido ha attaccato l’albero, creando una situazione tanto grave da far pervenire al Comune di Torino prima la segnalazione e poi la richiesta di intervento. Quest’ultima è stata portata avanti dal comitato Torino Bcps.
Il platano, che si trova all’ingresso di corso Francia, è sicuramente il più antico albero della città. È conosciuto anche con l’appellativo di “nonno“, e non mancano i dubbi sulla data della sua piantumazione. Alcuni credono che risalga al 1715, anno in cui fu costruita Villa Sartirana. Altri invece ritengono che sia più verosimile, come data di installazione, il 1797.
Insomma, l’albero è a rischio e occorre fare il massimo per preservare questo patrimonio della natura e della storia di Torino. A breve si conosceranno gli effetti degli interventi, che dovranno dare i loro frutti per restituire alla città uno dei suoi pilastri ambientali.


Commenti

Correlato:  Da Torino al Monferrato per degustare il tartufo a bordo treno storico a vapore