Home Articoli HP Torino, Palazzo Madama si rifà il look: parte il cantiere studio per...

Torino, Palazzo Madama si rifà il look: parte il cantiere studio per la facciata

273
SHARE
Torino, Palazzo Madama si rifà il look: parte il cantiere studio per la facciata
Torino, Palazzo Madama si rifà il look: parte il cantiere studio per la facciata

Torino, Palazzo Madama si prepara al restyling: avviati i cantieri di studio per la ristrutturazione della facciata, dal 2019 via ai lavori

 

A Torino, Palazzo Madama è pronto a rifarsi il look.

 

È stato avviato il cantiere di studio per la ristrutturazione della facciata del gioiello di Filippo Juvarra, che vanta una storia pluricentenaria e che rappresenta senza ombra di dubbio uno dei simboli di Torino. Uno dei punti di riferimento del turismo torinese, che ha bisogno di una nuova linfa per presentarsi più splendente che mai agli occhi dei visitatori.

 

Così, Fondazione Crt ha staccato un assegno da 120mila euro per finanziare l’apertura del cantiere di studio per la ristrutturazione della facciata. Il cantiere vedrà impegnati per i prossimi mesi i docenti e gli studenti del Centro per il Restauro di Venaria Reale, che sono stati incaricati di effettuare rilevazioni e valutazioni circa lo stato di conservazione del cosiddetto marmo di Chianocco. Il pregiato materiale è stato impiegato per rendere concreto il progetto di Juvarra e, nel corso degli anni, si è scalfito, a causa di numerosi fattori.

 

Il cantiere di studio, che trova posto nella parte centrale dell’edificio, sarà utile per stabilire con esattezza quali siano i problemi e quante risorse economiche dovranno essere impiegate per riportare la facciata allo stato originale (o quasi).

 

In tutto ciò, le opere di rifacimento della facciata dovrebbero prendere il via verso la fine del 2019. Il prossimo anno, infatti, sarà aperta una gara europea per assegnare le opere, che ridaranno lustro a questo splendore nel pieno centro di Torino.

 

(Foto tratta da TorinoFlash)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here