Home Articoli HP Lago del Moncenisio, luogo magico alle porte delle Alpi

Lago del Moncenisio, luogo magico alle porte delle Alpi

1393
SHARE
Lago del Moncenisio, luogo magico alle porte delle Alpi
Lago del Moncenisio, luogo magico alle porte delle Alpi

Il Lago del Moncenisio si trova in Italia o in Francia? Abbiamo una risposta.

Questo splendido luogo è in territorio francese anche se si trova, sotto chiave geografica, ampiamente in Val di Susa, quindi nel versante italiano del colle.

La controversia nasce ai tempi del trattato di Parigi (1947) che sanciva la pace tra Italia e Francia al termine della Seconda guerra mondiale, ridisegnando così i confini della zona.

La sua posizione geografica ne fa quindi un appartenente al bacino del Po (tramite Cenischia e Dora Riparia) anziché a quello del Rodano (attraverso il fiume Arc).

Questo è uno dei valichi più celebri al mondo, non solo appunto per il Lago del Moncenisio, ma anche perché sede di un interessante giardino botanico.

Questa distesa d’acqua è totalmente artificiale. ricopre una superficie di ben 660 ettari e contiene fino a 315 milioni di metri cubi di acqua.

Tra mito e leggenda

Perché si dice sia la porta delle Alpi? La risposta la troviamo in località Plan des Fontainettes. Qui si trova una cappella a forma piramidale fatta costruire nel 1968 dall’ EDF. Essa ricorda la campagna in Egitto di Napoleone Bonaparte. Sotto la cappella è ospitato il museo con un’esposizione permanente dal titolo: Il Moncenisio, porta millenaria delle Alpi.

Una leggenda narra che persino Annibale potrebbe essere passato di qui con ben 37 elefanti.

Il giardino botanico

Proprio per il clima, la conservazione di diverse specie vegetali e floreali è stata favorevole. Qui si possono osservare, per esempio, la saponaria gialla (Saponaria lutea) o la Carex glacialis, quest’ultima diffusa solo nelle zone artiche, le cui uniche popolazioni delle Alpi sono state scoperte proprio al Moncenisio nel 2004; pertanto è ritenuta una specie criticamente minacciata dalla legislazione internazionale (IUCN). Entrambe sono specie di altissimo livello, invidiate da tutta Europa.

Sottolineiamo, inoltre, che la raccolta di fiori e piante è proibita. Per preservare questa eccezionale flora infatti, il sito è diventato biotopo (APPB): 6250 ettari da una parte all’altra del Lago del Moncenisio, compreso il vallone delle Savine, godono di protezione da parte dello stato francese. La sua gestione fa capo al confinante Parco della Vanoise.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here