Home Articoli HP Bike sharing, a Torino continuano gli atti di vandalismo: dodici bici riemerse...

Bike sharing, a Torino continuano gli atti di vandalismo: dodici bici riemerse dal Po

1257
SHARE
Bike sharing, a Torino continuano gli atti di vandalismo: dodici bici riemerse dal Po
Bike sharing, a Torino continuano gli atti di vandalismo: dodici bici riemerse dal Po

Bike sharing, a Torino continuano gli episodi di vandalismo legati alle biciclette in condivisione: ne riemergono dodici dal Po, residenti infuriati per la situazione

 

Il bike sharing, a Torino, doveva rappresentare un’occasione in più per incentivare la mobilità sostenibile. La diffusione di questo servizio si sta invece trasformando in un pessimo spot di inciviltà per la nostra città.

 

Negli ultimi giorni, nei pressi del Po, per la precisione nel tratto compreso tra piazza Vittorio Veneto e corso Regina Margherita, sono state numerosissime le segnalazioni dei residenti circa lo smaltimento di mezzi nel fiume. Ne sono riemersi ben dodici, tutti di proprietà della ditta oBike.

 

Una situazione incresciosa, che ha fatto infuriare gli abitanti della zona per il crescente degrado. Si stanno infatti moltiplicando i casi di ritrovamento dei mezzi a due ruote, che vengono abbandonati o gettati nelle acque da vandali.

 

Un pessimo segnale, che costringe il Comune ad accelerare le tempistiche di diffusione dei 1300 stalli promessi per tenere in ordine e al riparo le bici.

 

Occorre intervenire al più presto, per evitare che le aziende operati in città (oBike, MoBike e Ofo) decidano di seguire il destino di Gobee.bike, che ha deciso di lasciare il capoluogo piemontese dopo essersi trovata a fare i conti con i ripetuti episodi di danneggiamento e vandalismo. L’auspicio è quello di non assistere ad altre drastiche scelte di questo genere, che priverebbero la città di un servizio di grande utilità e di lustro.

 

(Foto tratta da www.nonsprecare.it)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here