Home Articoli HP Olimpiadi 2026, il Governo pensa alle Olimpiadi del Nord

Olimpiadi 2026, il Governo pensa alle Olimpiadi del Nord

323
SHARE
Olimpiadi 2026, il Governo pensa alle Olimpiadi del Nord
Olimpiadi 2026, il Governo pensa alle Olimpiadi del Nord

Olimpiadi 2026, il Governo pensa alle Olimpiadi delle Alpi, con il coinvolgimento di Torino, Milano e Cortina: Palazzo Civico non convinto dal possibile programma, vorrebbe tutto in città

 

Continua a tenere banco a livello nazionale la questione relativa alle Olimpiadi 2026.

 

La candidatura per i Giochi Olimpici che si svolgeranno tra otto anni vede la corsa a tre tra Torino, Milano e Cortina d’Ampezzo. Le tre località si giocano il posto di rappresentante dell’Italia nell’assegnazione dell’evento, che sarà definita a Milano a settembre del 2019.

 

In uno scenario abbastanza confusionario, in cui non sono mancati gli incontri tra le amministrazioni comunali delle realtà interessate e gli esponenti del Governo, l’Esecutivo sta pensando di proporre una candidatura diffusa. Nello specifico, da Roma arrivano segnali di volontà di unire le potenzialità delle tre città, per abbattere i costi e per non escludere nessuno da un evento di simile importanza.

 

Il possibile programma

 

L’intenzione del Governo è quella di portare avanti le Olimpiadi delle Alpi. La cerimonia di apertura dovrebbe svolgersi a San Siro, così come le premiazioni. Un elemento non indifferente, che darebbe maggior risalto e prestigio al capoluogo lombardo, e farebbe passare in secondo piano le altre due città ospitanti.

 

Nel capoluogo piemontese dovrebbero invece arrivare il salto e gli sport del ghiaccio. Il capoluogo piemontese metterebbe a disposizione, con un esborso di svariate decine di milioni di euro per lavori di restauro, la pista di bob di Cesana, i trampolini di Pragelato, i palazzetti per le gare di curling di Pinerolo e le piste di snowboard per Bardonecchia.

 

 

Una simile strutturazione del programma delle Olimpiadi non convincerebbe la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ha sempre esternato la volontà di far arrivare i Giochi esclusivamente all’ombra della Mole.

 

A breve sarà tutto più chiaro. Il CONI, infatti, nei prossimi giorni si esprimerà definitivamente sul destino delle Olimpiadi e sulla candidatura del nostro Paese.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here