Home Articoli HP Russi e cinesi alla conquista di Torino: i turisti stranieri a caccia...

Russi e cinesi alla conquista di Torino: i turisti stranieri a caccia dei gioielli della città

1603
SHARE
I turisti stranieri innamorati della nostra città: russi e cinesi alla conquista di Torino, puntano a comprare i gioielli del capoluogo piemontese
Tra i fenomeni più evidenti del mercato immobiliare nostrano, è facile notare come, negli ultimi tempi, si siano lanciati russi e cinesi alla conquista di Torino.
I turisti stranieri sembrano apprezzare parecchio la nostra città, tanto da restarne folgorati, arrivando addirittura ad acquistare un immobile.
Non sempre si parla di prezzi alla portata, anzi. Coloro che giungono dall’estero per comprare nel capoluogo piemontese, spesso e volentieri, investono patrimoni a sei zeri.
Tra le modalità di acquisto, spiccano le acquisizioni di ville della provincia (specie in collina e precollina) e di case di qualsiasi metratura nel pieno centro. A molti, infatti, fa piacere avere un affaccio sulla Mole, che resta nel cuore di chi ha occasione di osservarla da vicino.
I più attivi e possidenti sono cinesi e russi, che mettono a disposizione budget da capogiro. Non demeritano nemmeno tedeschi e francesi, in prima linea per gli acquisti in città (come confermato recentemente da Fiaip Piemonte).
I casi lampanti di questa tendenza sono davvero innumerevoli. Si sprecano gli aggiornamenti quotidiani su compravendite in piazza Vittorio Veneto, piazza San Carlo, via Po, piazza Castello, lungo Po Cadorna e via Riberi.
La passione per Torino, però, è estesa a tutto il Piemonte. Ne è esempio la rilevazione, da parte di un magnate russo, della villa sul Lago a Pallanza. Una scelta che ha reso appagato l’acquirente, che ha convinto altri quattro suoi amici a comprare una villa nel suo stesso paese.
Non mancano inoltre gli appassionati delle Langhe e del Roero, con tantissimi ammiratori dei paesaggi immersi nel verde delle valli piemontesi. Contesti paradisiaci, che uniscono la bellezza estetica dell’ambiente alla buona cucina e a vini di grande prestigio.
Insomma, Torino e il Piemonte sono diventati meta di conquista per i turisti. Una dimostrazione di apprezzamento da non sottovalutare, che dimostra che i risultati di anni di politiche e investimenti stanno dando i loro frutti.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here