Home Articoli HP Turismo, Torino meta preferita dagli stranieri per comprare casa e soggiornare

Turismo, Torino meta preferita dagli stranieri per comprare casa e soggiornare

1303
SHARE
Turismo, Torino meta preferita dagli stranieri per comprare casa e soggiornare
Turismo, Torino meta preferita dagli stranieri per comprare casa e soggiornare

Turismo, Torino risulta essere la location più gradita dagli stranieri per soggiornare e comprare casa: tutti innamorati del centro del capoluogo piemontese

 

Sul turismo, Torino ha parecchio investito nel corso dell’ultimo decennio. Una serei di interventi per rendere la città attraente, che hanno dato i loro frutti e che continuano a mostrare i progressi di una città in continua evoluzione.

 

A testimoniare i grandi passi in avanti fatti dal turismo torinese nel corso di questi anni c’è anche Fiaip Piemonte, che ha illustrato l’atteggiamento dei turisti stranieri nei confronti della nostra città.

 

Ebbene, le rilevazioni dell’ente hanno mostrato come Torino sia in cima alla lista delle località in cui soggiornare e comprare casa, almeno tra i visitatori che giungono da Paesi esteri.

 

Basta dare un’occhiata ai dati del mercato degli affitti brevi, che nel 2017 ha fatto registrare 144mila arrivi, con un bel +31% rispetto al 2016. La maggior parte di coloro che arrivano nel capoluogo piemontese sono francesi e tedeschi, anche se non mancano inglesi, olandesi e russi. In minoranza, ma comunque in buona quantità, non fanno mancare la propria presenza brasiliani e turchi.

 

Le macroaree di maggior gradimento per gli stranieri che decidono di venire a trascorre del tempo in città o addirittura acquistare un immobile sono Centro-San Salvario e San Paolo-Francia. Qui non è difficile trovare acquirenti transalpini, che adorano la Mole e cercano di comprare o di alloggiare nei pressi del simbolo di Torino. Ne sono esempio le richieste per via Po, via Roma e via Sant’Ottavio.

 

Chi viene per intrattenersi per un arco temporale di durata abbastanza prolungata, in genere, sceglie ville, attici e immobili da sogno, come le case antiche degli scorsi secoli. Un modo come un altro per assaporare a fondo la storia dell’Italia e di Torino, tra l’antico e il moderno.

 

Occorre anche conoscere meglio le professioni di chi arriva. In genere si tratta di musicisti (pianisti e violinisti su tutti), ma sono numerosi anche i manager e gli ingegneri.

 

Insomma, Torino piace proprio a tutti: dall’esterno, la città viene percepita come un gioiello, di cui bisogna a tutti i costi acquistare un pezzo.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here