Home Articoli HP Il Balon del sabato rischia di chiudere per colpa del Mercato di...

Il Balon del sabato rischia di chiudere per colpa del Mercato di Libero Scambio

1433
SHARE
Il Balon del sabato rischia di chiudere per colpa del Mercato di Libero Scambio
Il Balon del sabato rischia di chiudere per colpa del Mercato di Libero Scambio

I commercianti del Balon del sabato sono in rivolta: in caso di mancato spostamento del Mercato di Libero Scambio, il mercato del sabato chiuderà i battenti

 

Il Balon del sabato rischia di essere chiuso. O meglio, potrebbe non svolgersi più nelle modalità consuete.

 

A lanciare l’allarme su questa spiacevole eventualità è stata l’Associazione Commercianti Balon. I vertici dell’associazione hanno anche illustrato la motivazione principale di questo scenario: il Mercato di Libero Scambio. Il raggruppamento di attività, considerato per molti aspetti illegale, è motivo di malcontento per i commercianti, che si trovano a fare i conti con un meccanismo di concorrenza sleale.

 

Non si tratta solo di criminalità, ovviamente aumentata anche dalla presenza di titolari di attività poco disponibili a rispettare le regole. Commercianti che si mettono a disposizione di numerosi clienti che, in buona parte, sono riconducibili al mondo della microcriminalità.

 

Un luogo visto come un pericolo dall’Associazione Commercianti Balon, con i commercianti che, da anni, sono costretti ad affrontare una lunga e interminabile fase di declino. Le richieste, spesso cadute nel vuoto, volevano l’applicazione di una soluzione intermedia, vale a dire lo spostamento (e non necessariamente la chiusura) del cosiddetto “suk”.

 

Così, visto che gli incontri e le riunioni con l’amministrazione comunale, negli ultimi due anni, non hanno prodotto i risultati sperati, gli oltre tremila esercenti minacciano di lasciare il mercato del sabato di Borgo Dora in condizioni di totale anarchia, vista l’impossibilità di lavorare dignitosamente e in tranquillità.

 

La decisione sarebbe limitata solo al sabato, poiché, di domenica, non sono stati ravvisati problemi di questo genere. Palazzo Civico, in questo caso, pensa a prendere provvedimenti, poiché vuole evitare che un simile punto di riferimento per il commercio cittadino venga abbandonato, a favore di quello che, a tutti gli effetti, non è un mercato riconosciuto, che presenta troppe irregolarità per essere tenuto aperto.

 

(Foto tratta da Mercatopoli.it)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here