Home Articoli HP Chiesa Maramures a Torino: uno splendido esempio di architettura in legno

Chiesa Maramures a Torino: uno splendido esempio di architettura in legno

12528
SHARE
Chiesa Maramures a Torino: uno splendido esempio di architettura in legno
Chiesa Maramures a Torino: uno splendido esempio di architettura in legno

In pochi sanno che qui in Piemonte abbiamo uno dei cinque esempi di architettura in legno: si tratta della chiesa Maramures a Torino.

La chiesa Maramures a Torino è uno dei cinque edifici ortodossi più celebri al mondo. Ne esistono così pochi che per vederlo qui in Italia bisogna venire qui in terra sabauda. Escludendo quella in Romania, inserita nella lista dei luoghi Patrimonio Unesco, le altre si trovano in Venezuela, Francia, Svezia, Cipro e Svizzera.

Che cos’ha di speciale questo edificio? Si tratta di una chiesa di un’architettura particolare tutta di legno, di rito cristiano ortodosso romeno. La Chiesa Maramures a Torino è stata costruita in Transilvania, pezzo per pezzo, per poi essere smontata e rimontata giunta a destinazione. Essa è stata costruita secondo un’antica tradizione, la quale non prevede chiodi ma incastri. Si tratta di una tecnica nata a motivo del divieto che fu imposto dalla Corona ungherese di costruire chiese ortodosse in pietra.

Vi starete chiedendo: “Dove si trova questa chiesa?” Arrivando da corso Maroncelli potrete vederla sulla destra, mentre se arrivate da corso Unità d’Italia (dal centro città), superando la rotonda la troverete lì con il suo alto campanile in legno. Precisamente si situa in via Papa Giovanni XXIII 10, Moncalieri. La Chiesa Maramures (prende il nome dalla città in cui è stata costruita) è stata inaugurata nel 2016, dedicata ai “Quaranta Martiri di Sebaste”, membri della XII legione “Fulminata” dell’esercito romano, uccisi a motivo della loro fede tra il 320 ed il 323 d. C. a Sebaste (o Sebastia), città dell’antica Armenia Minore che oggi è chiamata Sivas e si trova in Turchia.

Al suo interno potrete ammirare una grande lavorazione: arcate e catene scolpite da un pezzo unico di legno, un imponente portale intarsiato, l’interno semplice ed austero. Uno stile molto originale ma che richiama un forte senso di sacralità.

Per maggiori informazioni clicca qui!

(Foto di Uccio D’Agostino)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here