Home Articoli HP Riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa, tutto fermo: ancora nessun progetto concreto

Riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa, tutto fermo: ancora nessun progetto concreto

739
SHARE
Riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa, tutto fermo: ancora nessun progetto concreto
Riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa, tutto fermo: ancora nessun progetto concreto

La riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa è di nuovo ferma: ancora niente di fatto per l’hotel di lusso e per il “Mercato Metropolitano”

 

La riqualificazione della vecchia stazione Porta Susa è ancora ferma.

 

L’opera di ristrutturazione del complesso sembrava essere più vicina negli scorsi mesi, quando la Fs Sistemi Urbani, proprietaria degli spazi, aveva indetto un bando per la vendita. La base d’asta era di 6,1 milioni di euro. Il termine ultimo fissato per la rilevazione della struttura è ampiamente scaduto (fine 2017) e, al momento, nessuno dei progetti ipotizzati ha preso forma.

 

Tra le opzioni più attendibili c’era la costruzione di un albergo di lusso, visto l’interesse manifestato da alcune importanti catene nell’investire su Torino. Tra queste, Melià, Hilton e NH erano i nomi più papabili, vista l’espansione turistica del capoluogo piemontese e la crescente domanda di posti in hotel da parte dei visitatori.

 

Nel mentre, si era fatta largo l’ipotesi di un “Mercato Metropolitano”. Anche questa operazione, però, ha mostrato non poche difficoltà di riuscita, specie per i costi per l’allestimento e il mantenimento delle varie attività commerciali.

 

Così, dopo numerosi tira e molla, si è giunti nuovamente a un punto di non ritorno. Un danno enorme per il centro di Torino, che si trova a offrire ai turisti uno spettacolo poco edificante. Per evitare l’occupazione degli spazi interni da parte dei clochard, il Comune aveva addirittura stato allestito, in inverno, uno spazio di accoglienza apposito per i senzatetto. Una soluzione temporanea, che non potrà essere riproposta, se si vorrà regalare a un pezzo di storia della città un futuro degno di ciò che realmente merita.

 

Che ne sarà, dunque, della struttura? Nulla è ancora stato chiarito, e i potenziali investitori nemmeno si intravedono. La speranza è che qualcuno si faccia avanti con una proposta economica e progettuale di interesse. Altrimenti, per ancora molto tempo, la vecchia stazione resterà abbandonata a se stessa.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here