Home Articoli HP Negozi in centro, a Torino chiude Emporio Armani in via Buozzi: potrebbe...

Negozi in centro, a Torino chiude Emporio Armani in via Buozzi: potrebbe arrivare un nuovo brand

1311
SHARE
Negozi in centro, a Torino chiude Emporio Armani in via Buozzi: potrebbe arrivare un nuovo brand
Negozi in centro, a Torino chiude Emporio Armani in via Buozzi: potrebbe arrivare un nuovo brand

Negozi in centro, a Torino chiude Emporio Armani in via Buozzi angolo via Amendola: potrebbe arrivare un nuovo brand, chiamato Armani Exchange

 

La crisi dei negozi in centro, a Torino, colpisce anche i grandi marchi.

 

Ne è esempio la recente chiusura di Emporio Armani, che ha abbassato da poco le serrande del suo store di via Buozzi angolo via Amendola. Un punto vendita che se n’è andato, che aveva una ubicazione molto favorevole al commercio, essendo posizionato nelle immediate vicinanze di via Roma. Dall’altro negozio, situato in piazza San Carlo, è stato affermato che la chiusura del locale di via Buozzi angolo via Amendola sia dovuta a fattori di politica aziendale.

 

Fatto sta che i dipendenti che vi lavoravano sono rimasti senza impiego e, ora, l’attività di Giorgio Armani nel cuore del capoluogo piemontese potrebbe evolversi. Già, perché a questa triste chiusura dovrebbe corrispondere l’introduzione, nei prossimi mesi, del nuovo brand Emporio Exchange. Una novità che dovrebbe colmare le sensazioni negative sugli affari del noto marchio.

 

Quella di Armani è solo l’ultima delle illustri chiusure. Oltre a Olympic (che chiuderà ufficialmente i battenti tra circa un anno), se n’è recentemente andato il Roar Roads, attività famosissima di via Carlo Alberto, che proponeva servizi di pub e ristorazione. Anche in questo caso, dovrebbe trattarsi di un “arrivederci”, e non di un “addio”. Con la vendita dello stabile da parte del padrone dei muri, il titolare dell’attività ha deciso di spostare il pub in un altro locale, sempre nei pressi della vecchia sede, mantenendo le medesime caratteristiche interne.

 

Segnali di scricchiolio del centro città, che accusa fortemente in ogni forma gli effetti di una crisi economica che pare non avere fine.

 

(Foto tratta da Signs and more)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here