Home Articoli HP Colazione a Torino: 10 locali per iniziare la giornata con dolcezza

Colazione a Torino: 10 locali per iniziare la giornata con dolcezza

8628
SHARE

Colazione a Torino: ecco i 10 locali in cui gustare caffè e croissant per iniziare la giornata al meglio

Per i torinesi doc fare colazione a Torino significa bere un buon bicerin accompagnandolo con un fragrante croissant.
Fino a una decina di anni fa il capoluogo piemontese non era considerato una meta turistica degna di nota. Nel 2006 però, la musica è cambiata grazie alle Olimpiadi Invernali che hanno trasformato la capitale sabauda in una città da visitare. A rapire l’anima dei turisti sono le bellezze artistiche e architettoniche del centro con le sue vie dal gusto parigino  e i suoi grandi viali alberati.
Torino non è solo bellezza, arte e cultura, ma anche buon cibo. Questo lo si denota dai numerosi locali che fanno della città una delle più importanti mete gastronomiche italiane.
Per i gourmet e gli amanti della buona cucina, torinesi e non, si consiglia di dare uno sguardo ai locali segnalati nel “Saporario 2017”, pubblicato da La Pecora Nera. Si tratta di una guida gastronomica che suggerisce i migliori locali di TorinoMilano e Roma in sei fasce orarie, ossia colazione, aperitivo, pranzo, merenda, cena e dopocena.
Adesso ci concentreremo sulla colazione a Torino.
Ecco i locali in cui godere di cappuccino e brioche di alta qualità.

Raspino

In corso Regio Parco 24, a due passi dal Lungo Dora, sorge questo vero e proprio gioiello dell’arte pasticciera.
Nell’unica sala si trovano sia la vetrina ricca di torte, cioccolatini e mignon, sia il bancone del bar con una piccola sezione dedicata a diversi tipi di lievitati preparati da Gino, l’anima della pasticceria.
Tra le mille golosità, spicca la treccia: una squisita pasta soffice e fragrante arricchita da un velo di crema pasticcera e ricoperta da granella di zucchero.

Orso

I cultori del caffè non possono non fare una visita a questo locale situato in via Claudio Luigi Berthollet 30/g, nel cuore del quartiere San Salvario.
Si tratta di una delle migliori caffetterie d’Italia. Il locale è gestito da Giuliano, un luminare del caffè, che spiega dettagliatamente ai suoi clienti le diverse proprietà dei mono – origine, a ognuno dei quali è dedicato un apposito macina – caffè.
I caffè assolutamente da provare sono i particolarissimi Salvador Pacamara e Ethiopia yirga chefe, dalle note gradevolmente acide con retrogusto agrumato, e il Nepal dell’Himalaya, villaggio Nuwakat, con note di cacao.
Non ci solo caffè particolari, ma è possibile gustare anche caffè preparati con le classiche modalità, dalla napoletana al filtro a infusione, dal french press all’aeropress o syphon.
Il titolare è così sicuro della qualità del suo prodotto da offrire gratis la prima consumazione, certo che il cliente tornerà a bere un altro caffè.

Beatrice

Altra pasticceria storica della città è Beatrice, che si trova all’angolo della caotica e trafficatissima piazza Carducci, in corso Bramante 61.
Il locale propone una vasta selezione di dolci, tra cui biscotti secchi, praline, mini Sacher e un’ampia varietà di lievitati, quali gli ottimi croissant farciti con una squisita crema pasticcera o una fantastica crema di nocciole.

Bar Zucca

Nel cuore di Torino, in via Antonio Gramsci 10, troviamo il Bar Zucca. In precedenza il  bar si trovava sotto i portici di via Roma, sua storica sede.  Fino agli anni Novanta, questo locale è stato una delle mete preferite dai torinesi affezionati agli indimenticati cocktail rossi e verdi e ai tramezzini colorati con il mascarpone tartufato.
Il locale ha chiuso i battenti nel 2000, ma ha riaperto nel 2013 in questa nuova sede con orario di apertura dalle 8 alle 23, soddisfacendo ampie fasce di clientela con l’ottimo cappuccino e i fragranti lievitati.

Gerla 1927

Questo storico locale situato sotto i portici di corso Vittorio Emanuele II, al numero 88, è stato fondato nel 1927 con il nome di “Eccelsa”.
Nel corso degli anni, nonostante i diversi cambi di gestione, il livello del locale è rimasto sempre di alta qualità.
L’ultimo proprietario ha sensibilmente  rivoluzionato la pasticceria, allontanandola dal modello originale.
Al momento il locale, oltre ai cremosi cappuccini, offre 25 tipo diversi di lievitati tra cui il nido di creme, farcito con abbondante crema pasticcera e la profumatissima veneziana.

Pasterell

Nei pressi della stazione di Porta Susa, in piazza XVIII dicembre, al numero 3, la pasticceria Pastarell, già solo a sentire il nome, ci fa venire alla mente le ottime paste dolci della tradizione partenopea. E infatti, nel locale, c’è un’interessante selezione delle classiche paste napoletane, tra cui i cornetti, le sfogliatelle ricce e frolle, le zeppole e i babà, disponibili anche in versione mignon.
Oltre al buonissimo caffè e al cremoso cappuccino, sono assolutamente da provare i fragranti cornetti, su tutti quello al cioccolato e il “Napoli”, farcito con crema pasticcera e amarene candite.

Capello

Lontano dal centro città, ma in una zona elegante e residenziale, in via Asinari di Bernezzo 48, troviamo la storica pasticceria Capello.
Il locale offre un’ampia varietà di dolci artigianali, quali torte, classici prodotti da forno, pasticceria fresca e secca, praline e mignon.
È presente anche il servizio di caffetteria con una vasta gamma di lievitati, disponibili anche in versione integrale e vegan, e un grande assortimento di panini e tramezzini ideali per la pausa pranzo. È possibile anche prenotare per un aperitivo.
Oltre al caffè e al corposo cappuccino, sono da segnalare i fragranti croissant farciti con la marmellata e lo strudel.

Venier

Nei pressi del Quadrilatero Romano, in via Monte di Pietà 22, si trova una delle pasticcerie torinesi di maggiore tradizione.
All’interno del locale possiamo trovare brioche, torte, pasticceria mignon o da tè e cioccolata artigianale di altissima qualità.
Inoltre, a Natale è sempre disponibile il panettone di produzione propria, così come la colomba e le uova di cioccolato a Pasqua.
Anche la caffetteria è di ottimo livello, con caffè e cappuccini accompagnati da altre bevande da caffetteria, come la cioccolata calda o i “marocchini”.
Da provare i deliziosi croissant, perfetti in tutto nelle versioni semplice, con marmellata e con crema gianduia.

Gran Bar

In zona Borgo Po, tra il fiume e la collina, in piazza Gran Madre di Dio 2, si trova il Gran Bar.
In passato il locale si chiamava Caffè delle Vigne perché si apriva tra i terrazzamenti dedicati alla cultura delle viti.
Il nome attuale di Gran Bar gli è stato dato solo negli anni Sessanta.
Nonostante il locale non abbia conservato l’atmosfera sabauda come molti altri caffè, è rimasto comunque un punto di ritrovo per molti torinesi.
Complice di tutto ciò è anche l’orario di apertura che va dalle 7 del mattino all’una e mezza di notte.
Il Gran Bar offre varie formule, dal sushi bar al take away. Anche per la colazione c’è una vasta scelta di lievitati a disposizione.

Maggiora

Nell’esclusiva zona Crimea, ai piedi della collina a ridosso del lungo Po, in corso Fiume 2, si trova il piccolo bar pasticceria Maggiora, dove l’attenzione per il cliente è al primo posto.
Il locale offre una vasta gamma di prodotti da forno, quali ottime brioche semplici e ripiene, strudel, tortine di frutta, pasticceria secca e fresca nonché preparazioni salate disponibili sia per il pranzo che per l’aperitivo.
Per quanto riguarda il bar, sono da segnalare il corposo cappuccino e l’aromatico caffè.
Dunque, questi sono i migliori locali per godere di una ottima colazione a Torino. Ce n’è per tutti i gusti, basta solo scegliere.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here