Home Articoli HP I numeri illuminati della Mole saranno accesi per sempre: l’opera di Merz...

I numeri illuminati della Mole saranno accesi per sempre: l’opera di Merz diventa una cosa sola con il simbolo della città

475
SHARE
I numeri illuminati della Mole saranno accesi per sempre: l’opera di Merz diventa una cosa sola con il simbolo della città
I numeri illuminati della Mole saranno accesi per sempre: l’opera di Merz diventa una cosa sola con il simbolo della città

I numeri illuminati della Mole resteranno accesi tutte le sere: l’opera di Merz diventa una cosa sola con il simbolo della città

 

I numeri illuminati della Mole Antonelliana resteranno accessi in maniera permanente.

 

L’opera, intitolata “Il volo dei numeri”, è stata realizzata da Mario Merz come omaggio alla sequenza di Fibonacci. Illumina la Mole dal lontano 2000, anno in cui fu collocata sulla cupola dell’edificio progettato da Alessandro Antonelli.

 

La successione numerica era stata posta 18 anni fa sul simbolo del capoluogo piemontese per diversi motivi. Il suo caratteristico colorito fluorescente rappresenta l’energia, mentre la sua disposizione sulla curva della cupola simboleggia la variazione progressiva dei numeri impressi. Un ornamento molto particolare, che ha reso speciale un edificio di già inestimabile bellezza.

 

L’installazione, finora, restava accesa ogni giorno fino all’una di notte in estate e fino a mezzanotte d’inverno. D’ora in avanti, la sequenza resterà fissa sulla Mole tutte le sere. Così, la luce d’artista diventerà una cosa sola con la Mole, restando stabilmente accesa tutti i giorni.

 

Una bella notizia per gli ammiratori della Mole e per gli amanti della fotografia, che potranno apprezzare e immortalare questo spettacolo che, in precedenza, non è stato proposto sempre. Una novità che dà ancora più lustro al simbolo della nostra città.

 

(Foto tratta da Fine Stagione)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here