Home Articoli HP Fiat potrebbe lasciare gli USA: ipotesi di ritiro del marchio dal mercato...

Fiat potrebbe lasciare gli USA: ipotesi di ritiro del marchio dal mercato da parte di FCA

25496
SHARE
Fiat potrebbe lasciare gli USA: ipotesi di ritiro del marchio dal mercato da parte di FCA
Fiat potrebbe lasciare gli USA: ipotesi di ritiro del marchio dal mercato da parte di FCA

Fiat potrebbe lasciare gli USA: ipotesi di ritiro del marchio da parte di FCA per il crollo delle vendite

 

Fiat potrebbe lasciare gli USA. È questa l’ipotesi che è emersa da alcuni analisti statunitensi, come Automotive News, ripresa poi dal quotidiano economico finanziario Investire Oggi.

 

Stando a quanto viene riportato, il colosso del settore automotive sta seriamente prendendo in considerazione la possibilità di ritirare dal mercato a stelle e strisce lo storico marchio di Torino. Si tratterebbe di un addio pesante, dettato da un motivo molto semplice: le vendite hanno avuto un crollo verticale.

 

A giugno 2018, Fiat ha venduto solo 1.426 vetture negli USA. Un dato allarmante, soprattutto se si tiene conto che negli Stati Uniti sono disponibili ben quattro modelli: la 500, la 500X, la 500L e la 124 Spider. Quattro tipologie di veicoli molto apprezzate in Europa, Asia e America Latina. Un crollo ancora più evidente se si pensa che, rispetto a giugno 2017 il calo delle vendite di giugno 2018 è stato del 44%. Una flessione data anche dalle tendenze degli automobilisti statunitensi, orientati sulle macchine premium e di dimensione diversa.

 

Un campanello d’allarme era stato già avvertito il mese scorso, con le prime indiscrezioni che iniziavano a circolare Oltreoceano. Voci che sembravano essere prive di fondamento, e che ora tornano a farsi sentire con insistenza. L’ultima ipotesi è quella di un addio non del tutto definitivo, con la commercializzazione della prossima versione della 500e. Una vettura che sbarcherà in Europa e che sarà completamente ad alimentazione elettrica.

L’eventuale addio di Fiat agli USA non sarebbe una novità Già nel 1983 l’azienda decise di abbandonare il mercato statunitense, per poi farvi ritorno quasi dieci anni fa, nel 2009.

 

Che ne sarà dunque del destino di Fiat negli USA? Seguiranno sviluppi, soprattutto con l’avvicinamento del CDA e del cambio al vertice, con l’uscita di scena di Sergio Marchionne. Ciò che già si può intuire è che maggiori investimenti saranno riservati al Sud America, mercato molto redditizio per il marchio Fiat, sul quale FCA punterà ancora e sempre di più.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here