Home Articoli HP Harley Davidson a Torino: l’azienda potrebbe portare la produzione in città

Harley Davidson a Torino: l’azienda potrebbe portare la produzione in città

1155
SHARE
Harley Davidson a Torino: l’azienda potrebbe portare la produzione in città
Harley Davidson a Torino: l’azienda potrebbe portare la produzione in città

L’Unione Industriale chiama Harley Davidson a Torino: l’azienda aprirà stabilimenti in Europa, possibile l’apertura di una sede nel capoluogo piemontese

L’Unione Industriale chiama Harley Davidson a Torino.

 

Il presidente dell’ente della nostra città ha infatti contattato i vertici della nota azienda produttrice di motocicli, che è intenzionata ad aprire stabilimenti produttivi in Europa. Harley Davidson, infatti, sta pensando all’apertura di sedi nel Vecchio Continente per ragioni economiche e politiche.

Dopo l’introduzione negli USA dei dazi da parte di Donald Trump su prodotti europei in acciaio e alluminio, anche l’Unione Europea ha deciso di imporre prelievi del 25% sul costo del prodotto importato. Uno svantaggio non da poco, che sta costringendo i grandi marchi degli Stati Uniti a studiare nuove aperture in Europa per rimanere competitivi sui nostri mercati.

 

Alla base di questa proposta c’è la forte vocazione metalmeccanica e innovativa della nostra città, riconosciuta in tutto il mondo per la sua fama di culla di veicoli di ogni genere. Inoltre, la multinazionale statunitense potrebbe fare affidamento su personale altamente qualificato, tra ingegneri, esperti di design e operai generici.

 

Una proposta allettane, che potrà essere seriamente valutata e, magari, accettata da Harley Davidson, che deve fare in fretta a cercare un quartier generale in Europa e delle stabili basi produttive.

 

(Foto tratta da www.harley-davidson.com)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here