Home Articoli HP Musei gratis, a Torino oggi porte aperte nelle strutture della Fondazione Torino...

Musei gratis, a Torino oggi porte aperte nelle strutture della Fondazione Torino Musei

523
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Musei gratis, a Torino oggi porte aperte nelle strutture della Fondazione Torino Musei: i musei disponibili e le variazioni

Trovare delle occasioni per visitare alcuni musei gratis, a Torino, è più semplice di quello che sembra.
La scorsa domenica, come ogni prima domenica del mese, è stata riproposta #Domenicaalmuseo. L’iniziativa, portata avanti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, ormai da diverso tempo, riscuote un grandissimo successo, grazie all’apertura delle strutture di proprietà pubblica. Un grande occasione per trascorrere una domenica o un week end al mese immersi nella cultura.
Le proposte nella nostra città, però, non si fermano qui. Nella giornata di oggi, martedì 3 luglio, come avviene ogni primo martedì del mese (da svariati mesi), è possibile avere accesso gratuito alle strutture della Fondazione Torino Musei.
 
Nello specifico, sarà possibile entrare gratuitamente al Mao, Museo d’Arte Orientale di via San Domenico e alla Gam, Galleria d’Arte Moderna. Si dovrà attendere domani, mercoledì 4 luglio, per poter entrare gratuitamente a Palazzo Madama, che resta chiuso ogni martedì per la consueta giornata di riposo.
Al contrario, si dovrà rinunciare a una possibile visita alla Rocca del Borgo Medievale al Parco del Valentino. Quest’ultima, infatti, non fa più parte della Fondazione Torino Musei, e pertanto non prende più parte a questo progetto.
Occorre inoltre segnalare che le strutture della Fondazione Torino Musei consentono l’ingresso gratuito a tutti i visitatori che hanno un’età inferiore ai 18 anni. Le mostre temporaneamente disponibili, però, sono sempre a pagamento.
Una bella occasione per trascorrere una giornata in compagnia delle bellezze dei musei torinesi, che si mettono a disposizione degli appassionati e dei curiosi.


Commenti

Correlato:  L'Arpa Torino: scopriamo cos'è