Home Articoli HP A Torino è stata salvata la vista ad un neonato prematuro di...

A Torino è stata salvata la vista ad un neonato prematuro di Modena

1157
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

A Torino è stata salvata la vista ad un neonato prematuro proveniente da Modena: intervento riuscito al Maria Vittoria

Intervento al limite del miracoloso all’ospedale Maria Vittoria: a Torino è stata salvata la vista ad un neonato prematuro proveniente da Modena.
Il piccolissimo paziente, nato quattro mesi fa, sarebbe dovuto nascere a luglio, verosimilmente in questi giorni. Al contrario, è venuto al mondo alla 23esima settima di gravidanza, ed ha visto la luce con un peso di appena 600 grammi.
Solo ora, che pesa quasi 2 chilogrammi, ha avuto modo di affrontare un altro grave problema: una grave forma di ROP, la Retinopatia del Pretermine,patologia che può causare addirittura la cecità.
Il piccolo aveva subito iniziato il percorso di crioterapia presso l’ospedale della sua città, Modena. Nonostante ciò, le condizioni si sono aggravate, tanto da costringere i genitori a portare il bambino a Torino per un intervento di massima delicatezza.
Qui, presso l’ospedale Maria Vittoria, il bimbo ha ricevuto cure e assistenza dal Centro di Alta Specializzazione per la ROP. Nello specifico, la procedura ha visto la necessità di applicare un trattamento di vitrectomia mininvasiva, che è stata eseguita sull’occhio destro e che è durata poco più di un’ora. Sono stati impiegati strumenti miniaturizzati, del calibro di 0,5 millimetri, per distruggere tutte le membrane fibro-vascolari formatesi sulla retina, fino a causarne il distacco.
Un grande intervento, che è stato portato a termine con successo. Adesso, il piccolo è ricoverato in condizioni stabili presso la Terapia Intensiva Neonatale del Maria Vittoria. Tra qualche giorno potrà fare ritorno nella sua città.


Commenti

Correlato:  GruVillage, tra musica e arte, ecco l'edizione 2017
SHARE