Home Articoli HP Quest’anno niente punti verdi a Torino: nessuna offerta pervenuta per il bando...

Quest’anno niente punti verdi a Torino: nessuna offerta pervenuta per il bando del Comune

5157
SHARE

Quest’anno niente punti verdi a Torino: nessuna offerta pervenuta per il bando del Comune, la città perde una potenziale attrazione per l’estate

Per quest’anno niente punti verdi a Torino.
La triste notizia arriva direttamente dal Comune, che ha fatto sapere che, al bando di assegnazione dell’organizzazione degli eventi nei vari parchi, nessun soggetto ha presentato proposte.
Palazzo Civico non ha ricevuto nemmeno un segnale da potenziali organizzatori, che hanno preferito evitare di esporsi. Una opportunità vista più come un rischio che come una seria occasione di guadagno. Così, sono venuti meno gli interessati.
Per il 2018, le sedi designate per ospitare i punti verdi erano i parchi Dora, Colletta, Pellerina, Ruffini, Colonnetti, Di Vittorio e Stura. Il grande escluso, a sorpresa, era il Borgo Medievale.
Le location indicate avrebbero dovuto aiutare la città a essere più omogenea dal punto di vista della distribuzione dei giovani nelle serate estive. L’obiettivo era infatti quello di combattere l’accumulo eccessivo di ragazzi in zone come San Salvario, Quadrilatero Romano, piazza Vittorio e altre celebri e frequentate realtà, per invitarli a trascorrere il proprio tempo in altri posti.
Addio dunque a una possibile attrazione cittadina per l’estate. Una novità che non farà felici i numerosi cittadini che attendevano l’esito. I punti verdi, infatti, avrebbero potuto rappresentare una ottima alternativa alla movida torinese classica. Una possibilità in più per coloro che trascorreranno l’estate in città, della quale bisognerà fare a meno.
L’amministrazione comunale ha specificato che si tratta di uno spiacevole inconveniente limitato a quest’anno. Dall’anno prossimo, infatti, si tenterà di offrire nuovamente il servizio.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here