Home Articoli HP Torino capitale della cucina antispreco: premiato l’istituto alberghiero G. Giolitti

Torino capitale della cucina antispreco: premiato l’istituto alberghiero G. Giolitti

138
SHARE

Il team dell’alberghiero Giolitti vince il progetto “Share a meal – Il sapore che unisce” con la ricetta “Ricordo di una pizza”; Torino capitale della cucina antispreco insieme a Sorrento

Giulia Loi, Mattia De Agostini, Emanuela Caviglia, Davide Migliore e Chiara Malafronte. Questi i nomi dei 5 componenti del team dell’alberghiero Ipseoa Giolitti di Torino che hanno vinto il progetto “Share a meal – Il sapore che unisce” grazie alla ricetta “Ricordo di una pizza”. Tale progetto ha coinvolto anche il polispecialistico San Paolo di Sorrento dove a vincere il progetto è stata la ricetta “Linguine alle zucchine con crema di pomodorini gialli”.

“Share a meal – Il sapore che unisce” è nato per sensibilizzare gli chef del futuro e per educarli in direzione di una cucina antispreco ed al riciclo creativo di verdure. L’iniziativa è stata promossa da KnorrUnilever Food SolutionsBallarini e con la partecipazione straordinaria di Lisa Casali, blogger e testimonial della cucina antispreco.

La divertente e stimolante sfida è stata progettata seguendo uno stile molto simile a quello della serie televisiva “Masterchef”; gli chef di Knorr, di Unilever Food Solutions e gli esperti di Ballarini hanno tenuto lezioni teoriche e pratiche sulla cucina antispreco per gli studenti delle due scuole. Quest’ultimi hanno disputato la sfida finale e sono stati giudicati da una giuria d’eccezione: i loro docenti ed i bambini delle scuole primarie.
In vista della stagione 2018/2019 è prevista una partecipazione in massa da parte degli istituti alberghieri italiani, i quali potrebbero ammontare a circa un centinaio.
(Foto tratta da Idea di casa)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here