Home Articoli HP Play with Food, a Torino è di scena il cibo

Play with Food, a Torino è di scena il cibo

484
SHARE

Dopo due anni di pausa, Play with Food – La scena del cibo torna per la sua settima edizione. Quest’anno il festival entra a far parte del programma del Bocuse d’Or Europe 2018 OFF, calendario di eventi culturali realizzati in occasione dell’omonimo premio.

Il progetto è nato otto anni fa dall’associazione Cuochivolanti, con l’idea di dar vita ad un evento artistico diffuso e inclusivo, aperto ad artisti capaci di confrontarsi in modo creativo e innovativo con il tema del cibo, facendone emergere significati e valori inaspettati e sorprendenti. Da quest’anno, l’organizzazione è affidata a Collettivo Canvas, con la direzione artistica di Davide Barbato e Chiara Cardea.

Davide Barbato e Chiara Cardea

Nella programmazione del festival è ampio lo spazio dedicato al teatro, con un ricco calendario di spettacoli, performance, cene segrete e appuntamenti conviviali: non mancano la consueta merenda teatrale dedicata ai bambini (sabato 16 giugno, nel pomeriggio, al Circolo dei Lettori)  e l’ormai tradizionale colazione cinematografica (domenica 17 giugno c/o Cinema Classico, piazza Vittorio).

Il programma
La settima edizione di Play with Food si apre lunedì 11 giugno al Teatro Vittoria con lo spettacolo Carne, di e con Elvira Frosini e Daniele Timpano: i due pluripremiati artisti romani, coppia anche nella vita, partono da un banale battibecco coniugale sul consumo della carne, per arrivare a una riflessione tragicomica sull’esistenza e le ossessive manie contemporanee, non solo alimentari.

Martedì 12 giugno il festival prosegue con una cena teatrale per appena 10 spettatori-commensali, in un appartamento privato il cui indirizzo sarà svelato solo ai partecipanti il giorno stesso dell’evento: The Secret Room, storico spettacolo della compagnia italo-australiana Cuocolo-Bosetti/IRAA Theatre, che dal debutto del 2000 ha superato le 1600 repliche. Una donna sola, chiusa nella sua casa, riceve visite ad orari stabiliti, secondo il ritmo dei pasti e le regole dell’ospitalità. Repliche mercoledì 13 e giovedì 14. L’evento è realizzato in collaborazione con il Festival delle Colline Torinesi, che negli stessi giorni ospiterà la compagnia con Dickinson’s Walk: il pubblico potrà vedere entrambi gli spettacoli usufruendo di un biglietto a prezzo ridotto.

Mercoledì 13 giugno, dopo una lunga assenza dalle scene piemontesi, torna a Torino una compagnia pioniera del “cibo a teatro”: Teatro delle Ariette, che quest’anno festeggia i 20 anni di attività, e a cui Play with Food dedica un piccolo focus.un piccolo focus. Il primo spettacolo è la nuova produzione, Attorno a un tavolo, allestito nella splendida cornice del cortile di Palazzo Birago  (sede della Camera di Commercio di Torino), con replica giovedì 14 giugno :gli artisti preparano, per condividerle con i 30 spettatori, le loro proverbiali tagliatelle.

Teatro delle Ariette

Venerdì 16 giugno la compagnia si sposta al Polo del ‘900 per “Tutto quello del so del grano”, un’autobiografia in cucina, tra grano e terra, lettere d’amore e ricordi. Gli spettatori sono invitati a portare a teatro pane, focaccia, pizza o un prodotto da forno dolce che preparano abitualmente, da assaporare insieme durante il convivio a fine spettacolo.

Giovedì 14 il Tomato Backpackers Hotel aprirà il suo Caffè Moderno ad un aperitivo teatrale in compagnia dell’attrice torinese Giorgia Goldini che per l’occasione presenterà il suo speciale Gold Food Mini Show; mentre venerdì 16 i, presso il Ristorante Sibiriaki, Renato Cravero e Raffaella Tomellini presenteranno Drink!, una performance notturna, ispirata ai testi di Raymond Carver e dedicata alla poetica blues dell’alcool e delle relazioni di coppia.

Giorgia Goldini

Sabato 16 giugno la programmazione teatrale del festival si chiude all’insegna del divertimento con il Kitchen Kabarett di Collettivo Canvas, nuovissima versione dello storico varietà-aperitivo ideato dai Cuochivolanti, che omaggia ironicamente il mondo della cucina ricreando le atmosfere d’altri tempi dell’avanspettacolo.

Completa il programma del festival l’appuntamento quotidiano con l’Aperitivo ufficiale di PWF7, che sarà possibile gustare da martedì 12 a sabato 16 giugno a partire dalle 18.30 al Caffè Moderno, il caffè del Tomato.

Tutti gli appuntamenti saranno accompagnati da momenti conviviali, che insieme agli spettacoli sono parte integrante del programma del festival: aperitivi, cene, merende e colazioni realizzate con la collaborazione dei Maestri del GustoTorino e Provincia 2017-2018 e degli altri food sponsor del festival.

Commenti

SHARE
Previous articleSagre a Torino e in Piemonte di giugno 2018!
Next articleEstate Reale a Torino: tutti gli appuntamenti dal 27 giugno al 15 luglio
Laureato in Scienze della comunicazione con un Master in Informazione, New Media e comunicazione plurimediale, conseguito nel 2012. Giornalista pubblicista, grande appassionato di teatro, inizia a frequentarlo come spettatore, e dal 2003 in qualità di operatore dell’informazione e critico teatrale, collaborando con numerose testate e webzine di settore, specializzandosi soprattutto nel teatro musicale. Giornalista pubblicista, è inoltre membro dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e fa parte della giuria di PrIMO, il Premio italiano per il musical originale, ideato da Franco Travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here