Home Articoli HP Parco Dora giungerà alla sua conclusione con il progetto “Skatepark e le...

Parco Dora giungerà alla sua conclusione con il progetto “Skatepark e le piste ciclabili”

513
SHARE

Parco Dora giungerà alla sua conclusione con un progetto da 4,4 milioni di euro: Skatepark e piste ciclabili in programma.

Finalmente si potranno portare a termine i lavori di riqualificazione del Parco Dora. Con il via libera dal Comune, sarà ora possibile ultimare il progetto. L’ultima area, di ben 50mila metri quadrati, rimasta fino ad ora trascurata, è il Valdocco Nord, collocata tra corso Mortara, corso Principe Oddone, via Livorno e l’Environment Park. Per il momento è inaccessibile, in quanto rimasta a lungo recintata, spoglia e adoperata esclusivamente per le attività di stombatura del Parco Dora.

 

Un progetto da 4,4milioni di euro

Il progetto AxTo, dal costo di 4,4 milioni di euro, mira a rimettere completamente a nuovo l’intero blocco. Sono in programma due piste ciclabili, una di fronte l’Environment Park, l’altra lungo corso Mortara, che andrà poi a ricongiungersi alle altre piste situate nella zona. Si realizzerà, inoltre, una nuova rotonda a metà del tratto compreso tra corso Principe Oddone e via Livorno, ma ciò solo dopo aver guadagnato spazio con deviazioni di alcune decine di metri. Proprio per via di questo progetto, i posti auto presenti di fronte alla galleria Snos dovranno essere eliminati. Si intende costruire anche un ponte alberato di collegamento che attraverserà Parco Dora, sulle strutture rimaste, in seguito alla fine dei lavori di stombatura. Infine, il progetto prevede due zone attrezzate, uno skatepark e un’altra che è ancora in via di definizione. Per concludere, si arricchirà il Parco con viali alberati, prati e fontane.

La realizzazione del piano dovrebbe partire in autunno e necessiterà di molti mesi di duro lavoro. Il Presidente della Circoscrizione 5, Marco Novello, afferma che in vista della riqualificazione della Snos è indispensabile considerare attentamente tutti i servizi che bisognerà offrire e che saranno da includere nel progetto, a partire dai parcheggi.

(Articolo di Andrea Mistretta)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here