Home Articoli HP Cappella della Sindone, rimossi alcuni ponteggi del cupolino interno: le operazioni proseguono

Cappella della Sindone, rimossi alcuni ponteggi del cupolino interno: le operazioni proseguono

236
SHARE

Cappella della Sindone, rimossi alcuni ponteggi del cupolino interno: ancora pochi mesi di attesa e tutto sarà pronto per la riapertura

I lavori per la riapertura della Cappella della Sindonevanno avanti e, man mano che trascorre il tempo, consegnano un numero sempre maggiore di parti rinnovate.
Dopo la rimozione dei ponteggi all’esterno, ora è toccato agli ambienti interni del cupolino. Parte dei ponteggi è stata già rimossa con successo, e tutti i materiali originali sono stati riutilizzati per riprodurre le caratteristiche autentiche precedenti all’incendio.
Le impalcature restanti saranno smontate nelle prossime settimane, con la conclusione dei lavori. Un processo che richiederà ancora pochi mesi: dopodiché si potrà assistere alla riapertura ufficiale.
Una riapertura inizialmente fissata a dicembre 2018, e che, invece, sarà anticipata al prossimo settembre. Tempistiche più ristrette, che coincideranno con l’inserimento della Cappella della Sindone nel circuito dei Musei Reali.
Tutti lavori, come è già stato anticipato in precedenza, hanno un costo complessivo di 30 milioni di euro. Le operazioni sono finanziate in compartecipazione dal Mibact, che fornisce 28 milioni di euro, dalla Compagnia di San Paolo (con 2,7 milioni di euro) e dalla Consulta per la Valorizzazione dei beni artistici e culturali di Torino (150mila euro).
(Foto tratta da Museo Torino)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here