Home Articoli HP Nasce a Torino la Piazzetta Vittime dello Stadio di Heysel

Nasce a Torino la Piazzetta Vittime dello Stadio di Heysel

934
SHARE
Nasce a Torino la Piazzetta Vittime dello Stadio di Heysel
Nasce a Torino la Piazzetta Vittime dello Stadio di Heysel

La giunta comunale di Torino intitolerà una piazza in nome ed in memoria delle 39 vittime scomparse quel fatidico 29 maggio 1985.

Il 29 maggio 1985 si andava a disputare la finale di Coppa Campioni tra Juventus e Liverpool allo stadio Heysel di Bruxelles. Dalle 19:20 fino alle 20:30 quella che doveva essere una serata di gala per il calcio si trasformò, invece, nella strage dell’Heysel.

Gli Hooligans, i famosi tifosi ultras della squadra inglese, cominciarono a muoversi verso l’anello occupato da tifosi juventini e neutri (l’anello occupato da soli tifosi juventini era esattamente di fronte a quello degli inglesi e, perciò, impossibile da raggiungere per quest’ultimi). I tifosi inglesi cercano il cosiddetto “take an end” (prendi la curva) sfondando, ad ondate, le reti divisorie. Le vittime dell’attacco si accorgono del pericolo imminente e si spostano in massa verso l’anello opposto. Le forze dell’ordine belghe, però, oppongono resistenza manganellando i tifosi dell’anello, juventini e non. La pressione, però, diventa tale da non permettere al muro divisore di reggere: chi si lanciò nel vuoto, chi cercò di scavalcare le recinzioni, chi rimase schiacciato e chi morì.

A fine tragedia, i numeri registrati furono gravissimi: 600 i feriti, 39 le vittime, di cui 32 italiane. La strage dell’Heysel non è mai stata dimenticata e molti personaggi sportivi, nel corso degli anni seguenti, hanno commemorato le vittime della tragedia.

La decisione di intitolare una piazza alle vittime

La giunta di Torino, nell’ultimo periodo, ha preso un’ulteriore decisione. Nel giorno del 33° anniversario della tragedia, martedì 29 maggio 2018, la città di Torino intitolerà una piazzetta in nome delle vittime. Il tratto di strada compreso tra Lungo Dora Agrigento e Strada del Fortino si chiamerà “Piazzetta vittime dello stadio di Heysel”. La cerimonia si svolgerà dalle 11:00 e sarà presieduta dalla sindaca Chiara Appendino e dal Presidente del Consiglio Comunale, Fabio Versaci.

Sulla Mole Antonelliana, inoltre, verrà proiettato il logo “+39 Rispetto”, il quale venne creato dall’associazione “Quelli di… via Filadelfia”.

Alle ore 21:00, presso la sala Colonne di Palazzo Civico, le 39 vittime verranno commemorate con il monologo di Gianluca Favetto intitolato “Il giorno perduto” e con le musiche di Fabio Barovero in sottofondo.

Alessandro Decorato

(credit foto: torcidagranata)

Potrebbe interessarti:

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here