Home Articoli HP La riapertura del Cacao rischia di saltare: il locale non è a...

La riapertura del Cacao rischia di saltare: il locale non è a norma, mancano i servizi igienici

832
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Nulla di fatto per la riapertura del Cacao: i servizi igienici non sono a norma, mentre il bando di assegnazione scade tra poco meno di una settimana

 

Le notizie trapelate nelle ultime settimane avevano riacceso la speranza di una prossima riapertura del Cacao. Il Comune aveva anche dato il suo benestare al ritorno della discoteca sulla scena torinese di questa discoteca. Gli ostacoli per il locale del Parco del Valentino, però, non sono ancora finiti.

 

Stando a quanto è emerso, l’oggetto del bando prevede l’utilizzo del locale come struttura di intrattenimento. All’interno di essa, però, mancano ancora i servizi igienici. Questa condizione fa sì che il Cacao non risulti a norma e, dunque, sia inutilizzabile.

 

Una bruttissima notizia, soprattutto se si pensa che il bando di assegnazione dei locali scade il 31 maggio. Manca dunque meno di una settimana per mettere a norma la discoteca: tutto si risolverà, con molta probabilità, in un nulla di fatto. Questo perché il locale non rispetta i requisiti minimi richiesti: gli stessi per i quali era finito al centro della polemica (che ne aveva poi determinato la chiusura) oltre un anno fa.

 

Il canone annuale richiesto dal Comune per la gestione dell’area è di 122mila euro. Una cifra spropositata, per la quale difficilmente si farà avanti un potenziale soggetto interessato. Anche perché, come detto, significherebbe effettuare un investimento senza la possibilità di utilizzare il complesso.

Correlato:  Il toro del relais urbano Quadrato a Torino: un'esplosione d'oro!

 

Una situazione complicata, per la quale Palazzo Civico vorrebbe trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. C’è in ballo una somma non indifferente, poiché la quota di concessione farebbe comodo (e non poco) alle casse del Comune. In settimana si potranno conoscere meglio gli sviluppi e i nuovi scenari relativi a questa vicenda.

(Foto tratta da Papido.it)



Commenti