Home Articoli HP L’Istituto di Candiolo premiato dal Politecnico di Milano come migliore struttura d’Italia...

L’Istituto di Candiolo premiato dal Politecnico di Milano come migliore struttura d’Italia per il suo sistema di innovazione digitale sanitaria per i pazienti

1752
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Arrivano ancora ottime notizie per l’Istituto di Candiolo: la struttura ospedaliera è stata premiata dal Politecnico di Milano per l’efficienza del suo nuovo sistema di innovazione digitale sanitaria al servizio dei pazienti

 

L’Istituto di Candiolo si è affermato, nel corso di questi anni, come una delle strutture d’eccellenza nell’ambito della lotta contro il cancro. Una solida e prestigiosa realtà, che è riconosciuta come tale sia a livello locale, sia a livello regionale e nazionale, grazie agli innumerevoli traguardi raggiunti, alle complesse e innumerevoli operazioni portate a termine con successo e alle innovazioni proposte.

 

L’IRCCS, che ha avuto modo di togliersi numerose soddisfazioni con numerosi premi, è riuscita a conquistare un altro importante riconoscimento. Il Politecnico di Milano, infatti, ha deciso di assegnare all’Istituto il premio di migliore struttura ospedaliera d’Italia nell’ambito dell’innovazione digitale sanitaria a servizio dei pazienti.

 

Si tratta di una speciale onorificenza, che è stata conferita da una giuria di esperti della School of Management del Politecnico di Milano in occasione dell’assegnazione del Premio Innovazione Digitale in Sanità.

 

Un meritato traguardo, che è stato raggiunto grazie all’utilizzo e allo sviluppo in collaborazione con Artexe di un sistema di Customer Flow Management. Quest’ultimo si basa, nello specifico, sull’uso di un totem, che eroga ai pazienti un primo ticket con codice di chiamata allo sportello di accettazione amministrativa. Dopo il controllo e la verifica del percorso oncologico da seguire, il paziente riesce a sapere quante fasi di cura deve affrontare e i relativi dettagli (modalità di svolgimento).

Correlato:  Ospedale Koelliker di Torino, arriva la TAC del futuro: meno radiazioni e più efficacia

 

Uno strumento di grandissima utilità, che permette di migliorare sensibilmente la gestione dei pazienti che fruiscono dei percorsi di cura legati al Day Hospital Oncologico. Grazie a questo sistema, infatti, è possibile ottimizzare i tempi di smaltimento dei pazienti, che possono ricevere assistenza.

 

Una innovazione davvero importante, che rende più agevoli le cure di circa 100 pazienti al giorno e che si rivelerà fondamentale per molte altre persone in futuro, quando saranno applicati ulteriori miglioramenti.



Commenti