Home Articoli HP Peyrano in crisi, posti i sigilli sull’attività produttiva di corso Moncalieri

Peyrano in crisi, posti i sigilli sull’attività produttiva di corso Moncalieri

2327
SHARE
Tempo di lettura: 1 minuto

Peyrano in crisi, posti i sigilli sull’attività produttiva di corso Moncalieri: peggiora la situazione per i dipendenti

 

Arrivano ancora brutte notizie da Peyrano.

 

La storica azienda, fondata nel 1915, sta vivendo il periodo peggiore della sua storia. Recentemente, nei locali di corso Moncalieri sono stati applicati dei sigilli, nella parte dell’attività dedicata alla produzione. Una novità che è stata etichettata dai titolari come periodo transitorio di crisi. Stando alle dichiarazioni e alle impressioni dei dipendenti, però, le cose non sembrano stare così.

 

Da tre anni (quindi anche prima della chiusura del locale di corso Vittorio Emanuele II) i lavoratori lamentano condizioni di precarietà, tra stipendi non pagati e promesse non mantenute. Un malessere che si riflette non solo sul personale, ma anche sulle spese fisse. Da mesi, infatti, l’azienda mostra serie difficoltà nell’affrontare il costo dell’affitto. In tutto ciò, i dipendenti hanno già iniziato a rivolgersi a sindacati e operai per tutelare la propria posizione e per capire se sarà possibile (e in che modo) recuperare le mensilità non saldate.

 

Tutti fattori che contribuiscono a creare uno scenario allarmante. Un’attività così importante per Torino, in grado di produrre oltre sessanta tipologie di cioccolatini, rischia seriamente di chiudere i battenti. Un patrimonio della città, soprattutto dal punto di vista enogastronomico, che si andrebbe ad aggiungere alla lunga lista dei negozi e delle imprese storiche che hanno deciso di ritirarsi in questo periodo di depressione economica.

Correlato:  Riparte il Bibliobus di Torino: la biblioteca itinerante torna tra le vie della città

 

Seguiranno sviluppi e aggiornamenti su questa situazione a dir poco incerta: la parte dell’attività dedicata al confezionamento, infatti, è rimasta intatta, a differenza della parte produttiva. Una condizione contraddittoria, che non lascia spazio a previsioni affidabili circa il futuro dell’azienda.



Commenti

SHARE