Home Articoli HP Eventi locali e nuove sanzioni: con l’arrivo dell’estate, le multe aumentano

Eventi locali e nuove sanzioni: con l’arrivo dell’estate, le multe aumentano

246
SHARE
Eventi locali e nuove sanzioni: con l’arrivo dell’estate, le multe aumentano per combattere l'inquinamento acustico
Eventi locali e nuove sanzioni: con l’arrivo dell’estate, le multe aumentano per combattere l'inquinamento acustico
Tempo di lettura: 1 minuto

Eventi locali e nuove sanzioni: con l’arrivo dell’estate, le multe aumentano per combattere l’inquinamento acustico

Eventi locali e nuove sanzioni vanno di pari passo. La legge nazionale è entrata in vigore lo scorso anno e da quest’estate si inizieranno a percepirne più acutamente gli effetti. A causa dell’elevato livello di inquinamento acustico, per chi non rispetterà i limiti stabiliti, le multe saranno molto più salate: quasi il doppio. Il superamento dei decibel consentiti, infatti, procurava multe oscillanti da 516 a 5160 euro. Da oggi, invece, le sanzioni possono variare da mille a 10mila euro. Dopo l’accertamento, entro un mese si deve consegnare una relazione tecnica che documenti gli interventi effettuati per rientrare nei limiti stabiliti. In caso di inosservanza dei regolamenti comunali, si dovrà sborsare tra i 500 e i 20mila euro contro i 258 e i 10.329 euro di prima.

 

Eventi locali e nuove sanzioni, ma non solo

Il Comune di Torino ha, inoltre, introdotto alcune modifiche al regolamento sulla tutela ambientale. Nella sezione inerente le manifestazioni e gli eventi mobili e temporanei, oltre ai concerti, alle feste, agli eventi artistici, culturali e sportivi, si fa riferimento anche alle rassegne e ai festival dedicati all’arte di strada, tipologia prima non contemplata.

 

L’aumento più che evidente delle multe si inserisce in un piano di interventi che favorisca la tutela ambientale, ma non solo. Si sente la necessità di prendere provvedimenti anche contro l’alcol d’asporto e per la regolamentazione dei dehors. Tutto ciò nella prospettiva di tutelare anche i residenti delle zone in cui vi è la più elevata concentrazione di locali notturni.

Correlato:  Concerti a Torino: un autunno ricco di buona musica!

(Articolo di Andrea Mistretta)

 

 

 

 



Commenti