Home Articoli HP Sanità, bambino colpito da ictus salvato alla Città della Salute di Torino:...

Sanità, bambino colpito da ictus salvato alla Città della Salute di Torino: bimbo vivo grazie a una protesi metallica

940
SHARE

Sanità, bambino colpito da ictus salvato alla Città della Salute di Torino: il bimbo è vivo grazie a una protesi metallica, installata grazie a una tecnica mini-invasiva

 

Una buona notizia giunge dalla sanità torinese: un bambino colpito da ictus salvato alla Città della Salute di Torino.

 

Si tratta di un giovanissimo paziente di sei anni, che è stato operato per un’ischemia dell’emisfero cerebrale di destra. L’ictus, generato da una restringimento dei vasi cerebrali, non ha ancora cause note. Si ipotizza però che si tratti di un effetto dovuto a una malattia infettiva, che ha coinvolto parte dell’organismo.

 

Per poter salvare la vita del piccolo ci si è inizialmente affidati all’ospedale di Novara. Dopodichè, con l’aggravarsi delle condizioni, il bimbo è stato trasferito a Torino, presso le strutture della Città della Salute. Qui, grazie ai medici dell’ospedale Molinette e agli specialisti dell’ospedale Regina Margherita è stato possibile effettuare un intervento con tecnica mini-invasiva. Nello specifico, è stata applicata una piccola protesi metallica a livello di una arteria cerebrale. Una modalità del tutto inedita, eseguita per la prima volta nel mondo su un bambino.

 

Dunque, la sanità torinese si può vantare dell’ennesimo primato. Una novità che ha permesso di salvare una giovane vita e che permetterà al piccolo di seguire un graduale processo di guarigione.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here