Home Articoli HP I dati di Caselle di marzo sono ancora negativi: traffico diminuito del...

I dati di Caselle di marzo sono ancora negativi: traffico diminuito del 2,6% rispetto a un anno fa

447
SHARE

I dati di Caselle di marzo sono ancora negativi: traffico diminuito del 2,6% rispetto a un anno fa, crescono i voli internazionali e calano i voli nazionali

 

I dati di Caselle di marzo sono ancora negativi.

L’aeroporto Sandro Pertini ha fatto registrare un calo del traffico del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2017. L’anno scorso, infatti, erano transitati ben 376mila e 814 passeggeri. Gli utenti, nel 2018, sono scesi a 366mila e 789 unità. Un calo di oltre 10mila persone, che segue il trend negativo partito da novembre e dicembre 2017 e proseguito anche a gennaio e febbraio 2018.

 

Nello specifico, la flessione registrata nei voli nazionali è stata del 12%. Un calo abbastanza preoccupante, che è stato causato dai numerosi tagli ai voli più richiesti. Tra questi, troviamo il restringimento dell’offerta su Roma, con il ritiro di Blue Air e il ritorno di Alitalia con il monopolio.

 

Godono di una salute nettamente migliore i voli internazionali, che hanno visto un incremento del 5,6% rispetto all’anno scorso. In questo caso hanno inciso parecchio i turisti provenienti da Stoccolma e Londra. La capitale svedese e quella inglese sono state collegate con il capoluogo piemontese durante il periodo invernale, per portare in città e sulle montagne torinesi gli appassionati di sci. Le piste del nostro territorio sono infatti molto gradite all’estero, poiché Torino offre piste e impianti ideali per amatori e dilettanti.

 

Caselle si affida dunque alla stagione estiva e a nuove possibili destinazioni per rilanciarsi, visti i risultati degli ultimi mesi. Per ulteriori informazioni e per restare aggiornati sulle novità riguardanti l’aeroporto torinese è possibile consultare il sito dell’associazione FlyTorino.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here