Home Articoli HP Ponte del primo maggio: boom di turisti alla Reggia di Venaria

Ponte del primo maggio: boom di turisti alla Reggia di Venaria

146
SHARE
Ponte del primo maggio: boom di turisti alla Reggia di Venaria
Ponte del primo maggio: boom di turisti alla Reggia di Venaria

Primo maggio a Torino: boom di turisti alla Reggia di Venaria. Tanti visitatori anche per Palazzo Madama, Gam, Mauto e Giardini Reali.

Durante il ponte del primo maggio si è rilevato un incremento di turisti alla Reggia di Venaria. Sono oltre 60.000 infatti i visitatori che hanno scelto la dimora sabauda alle porte di Torino, di cui solo 41.020 dal 28 aprile. Tra le mostre con più biglietti venduti c’è “Genesi” dell’artista Sebastiao Salgado. L’esposizione fotografica contiene opere dedicate alla natura e all’amore per il pianeta e per gli esseri viventi.

Boom di turisti alla Reggia di Venaria e in tanti musei della città. Torino si riconferma meta turistica e culturale

Sono tanti altri i visitatori che dal venticinque aprile al primo maggio si sono recati nelle strutture e nei musei della città confermando Torino un’importante meta turistica e culturale.

Sono oltre i 55.000 i visitatori del Museo Egizio con il record di 8.000 ingressi il 29 aprile, seguiti dai 7.000 di lunedì e 5.000 durante al festa dei lavoratori.

Ponte del primo maggio: boom di turisti alla Reggia di Venaria

 

 

Iniziative per famiglie al Mauto, percorsi per bambini alla scoperta dei mestieri dell’automobile

Il Mauto (Museo Nazionale dell’Automobile) grazie alla mostra “Rosso Fioravanti”, una retrospettiva sulla vita del designer, sfiora il 10.000 turisti. Tra le tante iniziative del museo anche un’attività dedicata alle famiglie: “cosa voglio fare da grande”, un viaggio alla scoperta dei mestieri legati all’automobile.

Ottimi numeri anche per i Musei Reali con 14.100 visitatori che ha visto un picco di 4.188 persone soltanto nella giornata di domenica. Affollati anche i percorsi tra i Giardini Reali e il Boschetto aperto da appena un mese.

Grandissimo il successo della mostra di “Frank Horvat. Storia di un fotografo” a Palazzo Chiablese, una retrospettiva dedicata al grande maestro che chiuderà il 20 maggio.

Infine, buoni i numeri per il Museo del Cinema con 23.000 biglietti venduti e per la Gam e palazzo Madama. Molto bene anche il Mao (Museo d’arte orientale) con un boom di afflussi pari al 13.465 persone totali.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here