Home Articoli HP La mensa del Cottolengo rinnova i suoi spazi: più letti e pasti...

La mensa del Cottolengo rinnova i suoi spazi: più letti e pasti per i poveri di Torino

570
SHARE

La mensa del Cottolengo rinnova i suoi spazi: più letti disponibili per i bisognosi e più pasti per i poveri di Torino

La mensa del Cottolengo rinnova i suoi spazi, e lo fa ampliando la sua offerta di accoglienza per poveri, disabili, malati e giovani bisognosi.

La Piccola Casa della Divina Provvidenza apre le sue porte a oltre trecento poveri ogni giorno. Da oggi, dopo l’inaugurazione delle nuove aree, i meno abbienti avranno l’opportunità di essere riconosciuti tramite un badge. Quest’ultimo consentirà la schedatura di coloro che entrano ed escono: i poveri non saranno dunque solo numeri, ma avranno anche nome e cognome.
Questa novità riguarda anche i dormitori, che, con spazi maggiormente estesi a disposizione, potranno accogliere più persone grazie ai nuovi posti letto. Una misura molto importante per dare dignità e onorare gli ospiti, che si trovano a fare i conti con una situazione personale di difficoltà e che hanno bisogno di vicinanza e di una dimora.
Continueranno a erogare il servizio i volontari, tra i quali spiccano professionisti affermati, comuni cittadini e anche rappresentanti delle istituzioni, che hanno modo di toccare con mano questa triste realtà.
Un modello di solidarietà solido e funzionante, che conta anche sull’appoggio di iniziative esterne per garantire il miglior supporto possibile ai meno fortunati. Un punto di riferimento che, purtroppo, ha dovuto fare gli straordinari negli ultimi anni, visti gli effetti di una crisi che non accenna ad arrestarsi e che causa un incremento costante dei poveri. Ora, con queste novità, potrà provvedere ad aiutare in maniera ottimale coloro che ne hanno necessità.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here