Home Articoli HP Il secondo SUV Maserati sarà prodotto a Torino: sarà realizzato a Mirafiori

Il secondo SUV Maserati sarà prodotto a Torino: sarà realizzato a Mirafiori

4615
SHARE

Il secondo SUV Maserati sarà prodotto a Torino: sarà realizzato presso lo stabilimento di Mirafiori, dove sta per terminare la produzione della MiTo

 

Il secondo SUV Maserati sarà prodotto a Torino.

 

Lo Sport Utility Vehicle della casa del Tridente sarà realizzato presso lo stabilimento di Mirafiori. La decisione dei vertici di Fiat Chrysler Automobiles è stata presa di comune accordo con le parti sociali, poiché l’interesse del gruppo automobilistico italo-americano è quello di mantenere in salute questa fabbrica. Qui, infatti, sono in produzione il primo SUV del marchio, il Maserati Levante, e l’Alfa Romeo MiTo.

 

Proprio la produzione della MiTo, a breve, sarà conclusa. Entro l’estate, la realizzazione di uno dei modelli più amati e venduti di casa Alfa sarà interrotta. Per continuare a garantire l’occupazione del sito torinese e andare oltre gli ammortizzatori sociali, dunque, questo nuovo progetto sarà destinato a Mirafiori.

 

I 1052 lavoratori saranno quindi trasferiti inizialmente dalla fabbrica di Mirafiori a quella di Grugliasco, dove Maserati costruisce già altri suoi veicoli. Gli operai faranno poi ritorno a Mirafiori con l’arrivo della produzione del nuovo SUV. Si tratterà di una vettura più compatta e meno costosa dell’attuale Levante, ma manterrà ugualmente il caratteristico stile sportivo. Avrà una lunghezza di circa 4,70 metri, ben 30 cm in meno rispetto al Maserati Levante e andrà a competere con l’Alfa Romeo Stelvio, il Jaguar F-Pace e il Porsche Macan. Per la sua progettazione e costruzione sarà utilizzata la stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Stelvio, al fine di ridurre i costi di sviluppo.

 

Per quanto riguarda il motore, dovrebbe essere proposto un propulsore 3.0 a 6 cilindri a benzina e diesel, in grado di erogare una potenza compresa fra i 275 e i 430 CV. Non è da escludere, infine, una versione ibrida di questa nuova autovettura.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here