Home Articoli HP A Mirafiori arriva il Salone del Gusto Off, l’evento parallelo alla kermesse...

A Mirafiori arriva il Salone del Gusto Off, l’evento parallelo alla kermesse del Lingotto

721
SHARE
A Mirafiori arriva il Salone del Gusto Off, l’evento parallelo alla kermesse del Lingotto
A Mirafiori arriva il Salone del Gusto Off, l’evento parallelo alla kermesse del Lingotto
Tempo di lettura: 1 minuto

A Mirafiori arriva il Salone del Gusto Off, l’evento parallelo alla kermesse del Lingotto: cinque giorni di attività enogastronomiche 24 ore su 24

 

Alla fine del mese di settembre, Mirafiori sarà il teatro del Salone del Gusto Off.

 

La kermesse si svolgerà parallelamente all’evento del Lingotto, in diversi luoghi del quartiere torinese più conosciuto per il suo sviluppo industriale. Una location che non è stata selezionata casualmente: l’espansione della Fiat ha portato nella zona tantissimi abitanti provenienti dal Sud Italia, che sono giunti in città da ogni regione. Pertanto, l’eredità enogastronomica del quartiere è molto varia, e presenta piatti di tutte le tradizioni.

 

Lo “Slow Food Mirafiori h24” sarà un grande appuntamento, curato da scuole, associazioni e cooperative, dall’alba alla notte. Il tutto avrà luogo tra il 20 e il 24 settembre. Si partirà con le colazioni dei delegati di Terra Madre e si concluderà con le cene dei presidi Slow Food, per un programma che si dovrà estendere su tutto l’arco della giornata.

 

Saranno protagonisti anche e soprattutto i cittadini di Mirafiori. Saranno infatti coinvolti in una raccolta di ricette, che sarà composta da pietanze piemontesi e un mix di piatti tipici meridionali. Spazio dunque alle orecchiette, agli agnolotti e tante altre golosità, che caratterizzano le tavole dei torinesi da decenni. Una iniziativa, questa, che sarà portata avanti dall’associazione Aris.

Correlato:  Appartamenti a ore: la nuova moda trasgressiva made in Torino

 

Uno degli obiettivi principali è inoltre quello di coinvolgere le aree che stanno iniziando un percorso di riqualificazione. Ne è esempio l’area Tne, che avrebbe dovuto ospitare il Salone vero e proprio, che invece è stato assegnato ancora al Lingotto. Gli spazi un tempo utilizzato per le produzioni Fiat saranno messi a disposizione, specie per quanto riguarda i capannoni metallici Mrf. Quest’ultimo ospiterà i delegati, chiamati ad analizzare ed assaggiare le delizie del territorio.

 

Svolgerà un ruolo di grande importanza anche  “La Locanda del Parco Colonnetti”, nella quale si terrà una cena a base di eccedenze alimentari del territorio. Il progetto prende il nome di “Uno spreco non leccarsi i baffi”.

 

Insomma, un fitto calendario di appuntamenti, che accenderà lo spirito enogastronomico di Mirafiori Sud nei prossimi mesi.

 

(Foto tratta da Slow Food)



Commenti