Home Animali Torino, la Lega del Cane chiude: il canile privato del quartiere Falchera...

Torino, la Lega del Cane chiude: il canile privato del quartiere Falchera abbandona per mancanza di fondi

1208
SHARE
Torino, la Lega del Cane chiude: il canile privato del quartiere Falchera abbandona per mancanza di fondi
Torino, la Lega del Cane chiude: il canile privato del quartiere Falchera abbandona per mancanza di fondi

Torino, la Lega del Cane chiude: il canile privato del quartiere Falchera abbandona per mancanza di fondi. I cani saranno trasferiti in altre strutture

 

A Torino, la Lega del Cane chiude.

 

Lo storico canile ha deciso di lasciare i box di via Germagnano 9 dopo ben settant’anni di età. La sede, aperta negli anni Cinquanta, sarà definitivamente abbandonata dopo lo smistamento degli animali ancora presenti. Dei 36 cani ancora ospitati, solo 11 hanno già trovato posto in altre strutture gestite dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane della provincia di Torino e di Vercelli. I restanti 25 saranno assegnati ad altre sedi nei prossimi giorni.

 

E pensare che il rifugio privato del quartiere Falchera, un tempo, accoglieva centinaia di animali in difficoltà. Negli ultimi anni, però, le cose sono decisamente cambiate. Sono venute a mancare le risorse finanziare e, purtroppo, i dipendenti e i volontari si sono trovati a fare i conti una situazione insostenibile, sia dal punto di vista economico che logistico. Così, dopo il licenziamento di alcuni dipendenti, anche coloro che danno il proprio contributo spontaneamente hanno dovuto fare i conti con questa spiacevole realtà.

 

Con la chiusura della Lega del Cane, in via Germagnano sono rimaste solo altri due canili: quello del Comune e quello privato gestito dall’Ente Nazionale Protezione Animali. Due strutture in seria difficoltà, danneggiate dagli assalti di rom e vandali, che hanno causato ingenti perdite economiche e materiali per i rifugi. Almeno per questi due canili bisognerà prestare maggiore attenzione in futuro, dato questo triste addio.

(Foto tratta da Meteoweb)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here