Home Articoli HP 15 aprile 1883: la nascita del Circolo Canottieri Caprera

15 aprile 1883: la nascita del Circolo Canottieri Caprera

199
SHARE

15 aprile 1883: la nascita del Circolo Canottieri Caprera, una delle più gloriose società di categoria di Torino

Il 15 aprile 1883 avveniva a Torino la nascita del Circolo Canottieri Caprera.

Il nome del circolo è un omaggio a Giuseppe Garibaldi, il quale, come è noto, morì proprio aCaprera nel giugno del 1882, all’età di circa 75 anni. Fu aperto da diciannove giovani canottieri, che decisero di affittare due camere lungo il Po al prezzo di 24 lire al mese.

Con questa sede fece il suo ingresso sulla scena un nuovo circolo, che si andò ad affiancare alle altre realtà già esistenti: la Reale Società Canottieri Cerea, l’Armida e l’Eridano. Poco dopo fu fondata anche la Canottieri Esperia Torino. Nel 1888, le società decisero di fondare la primaFederazione a livello nazionale.

Nel 1885, i vertici del circolo riescono a trovare un accordo per l’apertura di una nuova sede, sulla sponda sinistra del fiume Po. La trattativa, impostata sulla base di un investimento da 24mila lire, va in porto e la nuova sede viene aperta nel dicembre dello stesso anno. Occorre ricordare che, ancora oggi, il circolo è qui insediato, dopo ben 133 anni.

Nel 1889, il Caprera si aggiudicò le prime regate nazionali sul Po. Si aprì così una serie di grandi soddisfazioni per il circolo. Nel 1922 arrivò il successo alle Olimpiadi Universitari. Nello stesso periodo furono ottenute numerose vittorie nel derby remiero contro Aix les – Bains. Seguirono i tre trionfi nel campionato italiano e nel Campionato della Senna, all’epoca considerato come la massima competizione continentale. Con la Stella d’Argento del Coni del 1970 e la Stella d’Oro del 1993 si chiuse un secolo di successi.

Oggi, il Caprera si presenta come uno spazio aperto a più discipline e settori. Trovano posto anche la canoa e il tennis, oltre a ristoranti, spazi dedicati ai soci, piscine e molto altro.

(Foto tratta da www.amicidelfiume.it)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here