Home Articoli HP Hotel, a Torino sbarcano Hilton, Meliá e The Student: tante novità nel...

Hotel, a Torino sbarcano Hilton, Meliá e The Student: tante novità nel capoluogo piemontese

2088
SHARE

Hotel, a Torino sbarcano Hilton, Meliá e The Student: tante novità nel capoluogo piemontese, le grandi catene aprono nuove strutture

La proposta degli hotel, a Torino, potrà contare a breve su nuove proposte.
L’offerta degli alberghi torinesi si amplierà grazie allo sbarco in città di Hilton, Meliá e The Student Hotel. Nuove strutture che potranno soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente: dagli studenti ai businessman, dai turisti ai viaggiatori passeggeri, in cerca di una sistemazione momentanea.

Gli interessi di Hilton e Meliá

Per Hilton, la seconda azienda al mondo nel settore alberghiero, l’approdo a Torino non sarebbe una novità. Anzi. A dicembre del 2017, infatti, l’azienda ha rilevato l’NH Hotel del Lingotto. L’intenzione è quella di aprire un nuovo punto in una location a scelta tra la Cavallerizza Reale, la stazione vecchia di Porta Susa, l’ex sede del Toroc (il comitato organizzatore delle Olimpiadi del 2006 in via Bologna) e l’attuale Palazzo della Regione. Quest’ultimo, situato in piazza Castello, dovrebbe essere liberato a breve, poiché gli uffici e gli impiegati saranno trasferiti presso il grattacielo (ancora in fase di costruzione) del Lingotto.
Stesso discorso per Meliá, che ha messo gli occhi questi quattro possibili spazi e che ne selezionerà almeno uno. La catena spagnola, tra le più importanti in Europa e nel mondo, ha già aperto a Milano e a Genova. Si appresta ora a proporre uno dei suoi lussuosi hotel anche nel capoluogo piemontese, diventato ormai terreno fertile per l’apertura di attività di questo genere.

La grande novità: The Student Hotel

La grande novità in queste nuove aperture, però, potrebbe essere rappresentata da The Student Hotel.
Si tratta di un innovativo modello di ostello, ideato in Olanda, con lo scopo di offrire un apposito e accogliente spazio agli studenti stranieri. Un complesso che potrebbe fungere anche da incubatore per start-up e giovani creativi, e che darà la possibilità a Torino di attirare ulteriori investimenti.
Questa iniziativa è stata esportata in Italia già a Firenze e, a breve, sarà riprodotta a Bologna. Torino potrà dunque beneficiare di un progetto di sicura affidabilità, visti gli ottimi risultati raccolti nelle altre città italiane.
(Foto tratta da Il Torinese)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here